Ziyech-De Ketelaere, il doppio binario del talento a cui guarda il Milan

Il Milan cerca fantasisti e i nomi di Ziyech del Chelsea e De Ketelaere del Bruges scaldano molto: le ultime notizie di calciomercato

Caccia al trequartista e all’uomo di fantasia, in grado di creare superiorità sulla fascia con i suoi spunti. Il Milan si muove sul doppio binario e guarda tra l’Olanda e il Belgio, storiche case del talento d’Europa.

Milan, Ziyech e De Ketelaere nel mirino
Ziyech e De Ketelaere © LaPresse

Maldini e Massara, freschi di rinnovo, sono all’opera e tengono ben stretti i fili di due operazioni a cui stavano lavorando anche nell’attesa di avere l’ok per il nuovo corso del club rossonero. Da una parte c’è Hakim Ziyech, 29 anni, che il Chelsea è disposto a cedere. Dall’altra Charles De Ketelaere, 21 anni, stella del Bruges e dell’Under 21 belga.

Il marocchino con cittadinanza olandese che gioca nei Blues è un cavallo che ritorna negli obiettivi di casa Milan. La trattativa è ben avviata e il dialogo con Londra risulta apertissimo. La differenza con il passato, quando risultava sì un gradimento ma forse non si era mai premuto davvero sull’acceleratore della trattativa, è che stavolta i due dirigenti rossoneri stanno facendo molto sul serio e sono entrati dentro l’operazione provando a definire i margini per chiuderla. Esiste un nodo ingaggio su cui si sta lavorando anche per cercare di capire quanta disponibilità ci sia da parte del giocatore a ridiscuterlo un po’ e quanto il Chelsea sia invece disposto eventualmente a contribuire. Siamo in una fase che nel gergo del calciomercato si definisce calda. Il dribbling secco partendo decentrato a destra e le capacità da rifinitore sono le doti che rendono Ziyech un calciatore da Milan nella testa del duo di mercato rossonero.

Calciomercato Milan, De Ketelaere stuzzica

Locatelli e De Ketelaere ©️ LaPresse

De Ketelaere è un talento purissimo che deve ancora sbocciare del tutto e mostrare di cosa veramente possa essere capace. Lo dicono i suoi 21 anni, anche se al Bruges sono convintissimi di quanto valga il loro gioiello. Tanto è che a chi vuole comprarlo fissano il tetto dei 35 milioni come base da cui partire per intavolare una discussione che abbia chance di diventare una vera e propria trattativa. Non sono pochi per un ragazzo che conosce la Champions, questo sì, ma che oggettivamente deve ancora crescere a far vedere di cosa sia capace. Situazione che va letta con equilibrio sia nei pregi che negli eventuali limiti.

Però al Milan il ragazzetto belga che somiglia a Kakà piace parecchio e dare torto al club rossonero diventa difficile. Chiaro i rossoneri non vogliano arrivare ad investire quella cifra a fronte di un budget che così verrebbe intaccato di molto. Però si tratta, tra schermaglie e contatti. E se Ziyech è caldo, De Ketelaere comincia a scaldarsi in attesa di capire quanto il Bruges abbia l’intenzione di ragionare su basi un pochino differenti, costruendo nei numeri una operazione virtuosa che alla fine accontenti chi vende e chi compra.

Giorgio Alesse