Nuovo nome per Pioli, servono 60 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:56

Milan a caccia di rinforzi, spunta un nuovo nome, ma per arrivare al giocatore servirebbero 60 milioni di euro

Dopo averlo inseguito a lungo, l’obiettivo Renato Sanches sembra ormai sempre più lontano dal Milan. Il club rossonero è stato molto vicino al centrocampista portoghese, scelto da tempo come candidato numero uno per rimpiazzare Kessie, ufficializzato dal Barcellona.

Pioli
Pioli © LaPresse

L’inserimento del Paris Saint-Germain ha complicato però non poco l’affare. I parigini sono disposti ad offrire uno stipendio molto più alto rispetto a quello proposto dal Milan. Ecco quindi che servirà cercare un nuovo innesto per la mediana. E un nuovo nome arriva dal Portogallo e si tratta proprio di un connazionale dello stesso Sanches. Si tratta infatti di Matheus Nunes, nato in Brasile ma nazionale portoghese, classe 1998 dello Sporting CP.

Milan, Matheus Nunes per Pioli: clausola super

Come infatti riferisce ‘A Bola’, Nunes sarebbe finito nel mirino della società rossonera. Il giocatore piace alla dirigenza e avrebbe caratteristiche che ben si sposerebbero con il modo di giocare di Pioli. L’affare però non sembra essere semplice. Nunes ha infatti un contratto molto lungo con il club lusitano, sino al 2026. E con un contratto così lungo, lo Sporting CP non abbassa certamente le proprie pretese. Nel contratto che lega il giocatore al club c’è una clausola da 60 milioni di euro. Una cifra altissima per le casse rossonere, che potrebbero provare a convincere il club di Lisbona con altre proposte.

Matheus Nunes
Matheus Nunes © LaPresse

Il quotidiano portoghese, anche per questi motivi, sottolinea però come una permanenza del giocatore all’Alvalade sembra essere sempre più probabile. Allo Sporting CP, Nunes è riuscito a conquistare la nazionale e con il Mondiale alle porte restare a Lisbona potrebbe permettergli anche di finire tra i convocati di Fernando Santos per Qatar 2022. Sembra inoltre molto difficile riuscire ad accontentare la società portoghese visto l’elevato costo del cartellino.