Un jolly in difesa che studia Sergio Ramos: chi è Tommaso Guercio dell’Inter

Occhi puntati sul giovanissimo Tommaso Guercio, prospetto di grande talento del settore giovanile dell’Inter

Con la vittoria dell’ultimo campionato Primavera nella finalissima playoff dello scorso 31 maggio ai danni della Roma, l’Inter ha confermato ancora una volta di poter vantare uno dei migliori settori giovanili del paese. Con il successo conquistato dalla squadra di Chivu, sono saliti infatti a 10 i titoli nazionali ottenuti dall’U19 del club nerazzurro.

Un jolly in difesa che studia Sergio Ramos: chi è Tommaso Guercio dell'Inter
Tommaso Guercio con l’Inter U17

Uno dei possibili protagonisti della nuova generazione di giovani talenti dell’Inter potrebbe presto diventare Tommaso Guercio. Difensore centrale alto 186 cm e dotato di grande duttilità, il classe 2005 si è messo particolarmente in mostra nell’ultimo campionato U17 disputato dalla formazione nerazzurra. Titolarissimo in mezzo alla linea difensiva a quattro di mister Tiziano Polenghi, nell’ultimo campionato ha sfiorato il successo nella finale playoff persa per 2-3 con il Bologna.

Guercio, oltre alle 18 presenze complessive disputate con la maglia dell’Inter in U17, ha già indossato in nove occasioni la maglia della Nazionale Polacca U17. Nato a Codogno il 1° giugno 2005, infatti, è dotato di doppia nazionalità per via delle origini della madre, proveniente appunto dalla Polonia. Dall’esordio dello scorso ottobre è subito diventato uno dei giocatori più importanti della selezione giovanile polacca nella quale viene schierato sulla corsia destra, a riprova della grande adattabilità del ragazzo considerato un vero e proprio jolly.

Un jolly in difesa che studia Sergio Ramos: chi è Tommaso Guercio dell'Inter
Tommaso Guercio con la Nazionale Polacca U17

In attesa di affacciarsi a palcoscenici ancor più importanti, in questi primi anni di carriera Guercio si è affermato soprattutto per la spiccata personalità in difesa. Centrale estremamente disponibile sotto il profilo tattico, perfetto sia per una linea a quattro che a tre, ideale per ogni allenatore. Un ragazzo molto legato alla famiglia, cresciuto con sani valori e con un idolo fisso nella sua testa: Sergio Ramos.

Un accostamento non banale visto che anche lo spagnolo del Psg nei primi anni di carriera veniva spesso esaltato per la capacità di poter ricoprire sia il ruolo di centrale che quello di terzino. Un esempio assoluto in termini di personalità e non solo, vista ad esempio la grande facilità di andare al gol avuta in carriera, insolita per un difensore centrale.

Vizietto del gol, tra l’altro, che lo stesso Guercio sta coltivando tra Inter e Polonia. Con i nerazzurri ha chiuso con una rete all’attivo l’ultimo campionato, mentre con la Polonia U17 lo scorso 19 maggio nel match contro l’Olanda ha trovato la prima marcature in nazionale, durante le fasi finali dell’Europeo U17 in Israele. Sempre i Nazionale ha fornito pure un assist all’unico gol segnato nella sfida con la Francia (poi finalista contro l’Olanda) entrando attivamente in due reti realizzate rispetto alle tre complessive segnate dalla rappresentativa U17 nella fase finale dell’Europeo.

Un jolly in difesa che studia Sergio Ramos: chi è Tommaso Guercio dell'Inter
Tommaso Guercio con la Nazionale Polacca U17