Milan, il presidente avverte: “Nessuna offerta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:50

Milan, l’avvertimento da parte del presidente: “Non è arrivata alcuna offerta”

Un affare a lungo inseguito, ma che ora sembra destinato a sfumare. Perché il Milan da tempo ha individuato in Renato Sanches il giocatore ideale per rimpiazzare il vuoto lasciato in rosa da Franck Kessie. I colloqui con l’entourage del giocatore, in particolare con Jorge Mendes (stesso agente di Leao) e con il Lille sono andati avanti da tempo, ma ora il portoghese appare davvero lontano.

Milan, nessuna offerta dal Psg per Sanches
Maldini e Massara ©LaPresse

Perché sulle sue tracce è piombato il Paris Saint-Germain, che avrebbe superato la concorrenza rossonera e anche il portoghese sarebbe pronto a dire sì al progetto parigino, pronto ad offrire uno stipendio più alto rispetto a quello del Milan. Ad aprire però uno spiraglio per i rossoneri è il presidente del Lille, Olivier Letang.

Milan, Letang su Sanches: “Nessuna offerta da Parigi”

Il numero uno dei ‘Dogue’ ha infatti parlato anche di mercato nel corso della conferenza stampa di presentazione di Paulo Fonseca. Il portoghese sarà il nuovo tecnico dei transalpini e Letang si è soffermato sulle possibili cessioni, in particolare sul futuro di Renato Sanches: “Ci sono giocatori che possono andarsene e ci sono giocatori che non possono andarsene. Senza citarli oggi, vogliamo mantenere una squadra competitiva. Renato è uno dei ragazzi a cui manca un anno di contratto. Avrebbe potuto o sarebbe dovuto partire per il Barcellona la scorsa estate, prima di infortunarsi al menisco”.

Milan, nessuna offerta dal Psg per Sanches
Renato Sanches ©LaPresse

Contatti con il Psg però al momento, sottolinea Letang, non ce ne sono: “Oggi non abbiamo contatti con il Psg. Abbiamo letto molte voci sulle offerte, ma non abbiamo ricevuto alcuna offerta dal Psg. Altri club sono interessati, compreso un club europeo molto blasonato, che ci ha già fatto delle offerte. Questa è la situazione relativa a Renato”. Un messaggio chiaro dunque da parte del numero uno del Lille. Segno di come l’ipotesi Milan non sia del tutto sfumata.