Neymar-Juventus, il tweet che fa sognare i tifosi bianconeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00

Sogno o suggestione, magari per i tifosi, di una notte di mezza estate oppure voce con una base di verità: Neymar e la Juventus

Neymar è uno di quei nomi, come lo scorso anno Messi e ancora prima Cristiano Ronaldo – com Mbappe quasi sempre presente – che muovono milioni (per non dire miliardi) e ovviamente i sogni dei tifosi. Il PSG alla fine ha fatto di tutto per trattenere il campione francese e respingere il Real Madrid. In compenso si troverà nuovamente con Messi, Mbappe e appunto Neymar. Un bel ‘problema’ a livello tecnico che tutti vorrebbero avere, ma non sempre è tutto oro quel che luccica.

neymar juventus caffo psg ingaggio
Neymar © LaPresse

Il brasiliano è una presenza decisamente pesante a Parigi, sia nello spogliatoio che a livello economico e di ingaggio. Non a caso in questi ultimi giorni, da più parti anche in Spagna e in Francia, si è parlato di un PSG pronto addirittura a cederlo in prestito pagando buona parte dell’ingaggio. Che è di 40 milioni di euro. Roba fuori dal mondo, inavvicinabile per praticamente qualsiasi squadra del mondo ad eccezione probabilmente del Real Madrid. E nel frattempo è cominciato il tam tam delle squadre accostate a Neymar, tra cui è finita anche la Juventus. Una suggestione, un sogno impossibile viste le cifre incredibili che bloccherebbero sul nascere qualsiasi ragionamento, nonostante l’eventuale partecipazione del PSG. Ronaldo docet.

Il tweet su Neymar e la Juventus che ha scatenato i tifosi, ma resta fantamercato

Neymar © LaPresse

Eppure qualche indiscrezione in chiave bianconera continua a circolare, come il tweet di Antonino Caffo, giornalista dell’Ansa e non solo. Tre più, come a simboleggiare l’ultim’ora, la parola ‘Neymar’ con un pallone e poi i pallini bianconeri. Pochissime lettere che ovviamente bastano a scatenare le fantasie dei tifosi juventini. Va sottolineato comunque che il brasiliano a Torino è al momento fantamercato vero e proprio, utopia. Così come è vero che in questi anni il calciomercato ha insegnato che può succedere assolutamente di tutto. E il popolo bianconero, così come quando è arrivato CR7, un po’ – in fondo in fondo – non può non sperarci contro ogni logica.