Scambio con Morata: clamoroso ritorno dopo due anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:52

Alvaro Morata è ancora al centro dei rumors di calciomercato tra Juventus, Atletico Madrid e Arsenal: le ultime

Nonostante una buona stagione sotto la guida di Allegri, Alvaro Morata con quasi ogni probabilità non verrà riscattato dalla Juventus. Troppi i 35 milioni richiesti dall’Atletico Madrid, che non intende fare sconti sull’attaccante, nemmeno dopo i prestiti onerosi degli ultimi due anni.

Alvaro Morata con la maglia della Juventus © LaPresse

Simeone ha già messo in chiaro che non punterà sul centravanti spagnolo, il quale dovrà quindi trovarsi una nuova sistemazione. La pista più calda al momento porta all’Arsenal di Arteta, che deve andare a rimpiazzare Lacazette, destinato a lasciare Londra.

I Gunners, da quanto emerge, sembrano pronti ad offrire una trentina di milioni, ma l’Atletico non è della stessa idea. Stando a quanto riportato dal sito spagnolo ‘El Gol Digital’, però, i Colchoneros starebbero vagliando una nuova ipotesi di scambio che includerebbe un clamoroso ritorno.

Cessione Morata, l’Atletico valuta l’inserimento di Thomas

L'Atletico chiede Thomas Partey all'Arsenal per Morata
Simeone rivuole Thomas Partey e prova ad inserirlo in uno scambio per Morata © LaPresse

Al posto di accettare un’offerta inferiore alle pretese iniziale pur di lasciar partire Morata, gli spagnoli avrebbero chiesto all’Arsenal l’ex Thomas Partey. Nei due anni in Premier League il centrocampista non ha brillato eccessivamente, tant’è che in questa stagione le presenze in Premier League sono solamente 24.

Il ghanese classe ’93 diventerebbe così il rimpiazzo ideale di Hector Herrera, volato in MLS agli Houston Dynamo. Simeone proverebbe a rivitalizzare il ghanese, che sotto la sua guida si è sempre distinto grazie alle sue doti fisiche e atletiche.

L’Atletico Madrid, quindi, attende pazientemente una risposta sullo scambio Morata-Partey. Quel che sembra certo è che la storia tra lo spagnolo è la Juventus sia definitivamente ai titoli di coda. Vedremo nei prossimi giorni come evolverà la nuova trattativa imbastita dai Colchoneros.