CMIT TV | Inter scatenata: “Marotta chiude sei colpi, forse sette”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

L’Inter lavora sul calciomercato, cercando di chiudere diversi colpi in entrata, in attesa delle uscite. I nerazzurri non si fermano a Lukaku

L’Inter è protagonista assoluta in questa fase del calciomercato con la chiara intenzione di regalare a Simone Inzaghi la migliore rosa possibile entro il ritiro.

CMIT TV | Inter scatenata sul calciomercato: "Marotta chiude sei colpi"
Biasin alla CMIT TV

Nelle ultime ore, c’è grande euforia in casa nerazzurra per il ritorno di Romelu Lukaku. Un colpo di grande livello, nonostante il mancato perdono della curva Nord, ma che potrebbe precludere la strada verso Milano a Paulo Dybala. Ne ha parlato il giornalista e noto tifoso nerazzurro, Fabrizio Biasin, in diretta su CMIT TV: “Lukaku torna all’Inter con una formula molto particolare, ma tutti chiaramente già pensano a Dybala. L’Inter non ha tutta questa fretta di chiudere per l’argentino perché, dato che è fatta per il belga, deve liberare spazio per l’attacco. Finché non parte qualcuno non c’è spazio per l’argentino”. Da qui a considerare la trattativa sfumata, ce ne passa: “Dybala certamente è ancora un obiettivo dell’Inter e il club pensa che al giocatore interessi vestire il nerazzurro. Bisogna che Antun abbia delle pretese un filo inferiori rispetto a quelle attuali perché sennò il rischio è che rovini tutto un’altra volta”.

L'Inter non si ferma: tutti gli acquisti dopo Lukaku
Dybala © LaPresse

Non solo colpi in entrata per i nerazzurri: ora l’Inter deve smaltire. Biasin parla della composizione dell’attacco nerazzurro: “L’anno prossimo l’Inter partirà in rosa con cinque attaccanti. L’idea è, secondo me, di avere quattro attaccanti spendibili e magari un giovane che possa essere alternativa a un super titolare. Lautaro non si muove, Lukaku torna e adesso bisogna capire gli altri 3, anzi 2 visto il giovane“. Un addio è necessario: “È molto più facile pensare che possa essere Dzeko l’indiziato a lasciare, così come Sanchez quasi certamente andrà via, ma ovviamente non è così semplice. Guadagna sette milioni di euro netti e quindi bisogna coccolarlo”. Attenzione alla pista che porta alla Juventus: “Io credo che nella sua testa ci sia la possibilità di andare alla Juventus, ma non so se i bianconeri possano avere la stessa volontà”.

L’Inter non si ferma: tutti gli acquisti dopo Lukaku

L'Inter non si ferma: tutti gli acquisti dopo Lukaku
Marotta e Ausilio © LaPresse

La società nerazzurra si concentra, dunque, sull’attacco, ma senza dimenticare la difesa. Biasin fa il punto su Gleison Bremer per la Beneamata: “Per quello che so io la trattativa non è una questione di ore, né di giorni, ci vorrà un po’. L’Inter conserva il patto con il giocatore e da questo punto di vista il club è sereno. Dopodiché i nerazzurri non vogliono investire più di 30 milioni per Bremer, comprensivi di contropartite. Diciamo che la promessa fatta da Cairo al giocatore dovrebbe aiutarlo a liberarsi prossimamente, ma ci vorrà un po’. L’Inter vuole portare Bremer a Milano”. Il calciomercato dell’Inter, insomma, ha già preso forma, tanto che Biasin può sbilanciarsi: “Asllani, Bellanova, Mkhitryan, Onana e Lukaku saranno giocatori dell’Inter la prossima stagione. Il sesto sarà uno fra Bremer e Dybala, forse tutti e due“.

Biasin ripensa anche alla stagione appena conclusa e all’operato di Simone Inzaghi: “Secondo me è una stagione da 7 che poteva essere da 10 con lo scudetto che non è arrivato, ma è positiva perché ho visto un’idea di calcio”.