VIDEO CM.IT | Inter, terminato l’incontro per Radu: c’è l’accordo di massima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07

Ariedo Braida è arrivato nella sede dell’Inter. L’uomo principale del calciomercato della Cremonese incontra la dirigenza nerazzurra per chiudere un affare in uscita

L’Inter è assoluta protagonista in questa fase del calciomercato, sia in entrata che in uscita. I nerazzurri, infatti, non si concentrano solo sui possibili arrivi di Paulo Dybala e Romelu Lukaku, ma anche sui possibili addii.

VIDEO CM.IT | Braida arriva nella sede dell'Inter: si chiude l'affare in uscita
Braida e Damiani (Calciomercato.it)

La Beneamata è pronta a salutare Ionut Radu. Il portiere è stato, suo malgrado, autore di una stagione negativa con la maglia nerazzurra, in cui domina l’errore fatale contro il Bologna che ha allontanato lo scudetto dall’Inter. Ora è il tempo della partenza per il portiere che dovrebbe accasarsi alla Cremonese nel prossimo futuro.

Come riferito dall’inviato di Calciomercato.it, Giorgio Musso, pochi minuti fa l’uomo mercato Ariedo Braida è arrivato nella sede dell’Inter insieme all’agente del calciatore, Oscar Damiani. L’incontro con la dirigenza è proprio per Radu: l’estremo difensore è vicino a passare alla Cremonese. Braida ha anche scherzato: “Radu vicino? Siamo vicini al bar”. Nell’incontro si parla, in particolare, dell’ingaggio del portiere che potrebbe rinnovare di un anno prima di salutare la Beneamata.

Inter, terminato l’incontro per Radu

Inter, terminato l'incontro per Radu
Braida (Calciomercato.it)

Pochi minuti fa è terminato l’incontro per Radu. Inter e Cremonese hanno raggiunto un accordo di massima per il prestito dell’estremo difensore.

All’uscita sono arrivate nuove parole da parte di Braida: “E’ fatta per il passaggio alla Cremonese? State sereni che prima o poi qualcosa succede“. L’accordo è confermato anche dall’agente del portiere, Oscar Damiani: “La Cremonese può essere una buona soluzione ma la scelta la farà lui. La trattativa è impostata, le due società sono d’accordo sul prestito secco. L’ultima parola spetta al giocatore”.