Donnarumma ammette: “Anno bello e difficile” | Rivelazione su Navas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:06

Donnarumma ha parlato della sua prima stagione al PSG: “Annata emozionante e anche un po’ difficile. Mettendo da parte la Champions…”

Un anno fa il portiere della Nazionale era al centro delle cronache per via della sua decisione di non rinnovare il contratto con il Milan e accasarsi al PSG: la prima stagione in Francia è stata caratterizzata da alti e bassi.

Donnarumma ammette: "Anno bello e difficile" | Rivelazione su Navas
Gianluigi Donnarumma ©LaPresse

A fare il punto sull’inizio della sua avventura parigina è stato lo stesso Gianluigi Donnarumma ai microfoni della ‘PSG Tv’: “È stata un’annata bellissima, emozionante ma anche un po’ difficile. È stata dura digerire l’eliminazione europea, ma abbiamo reagito vincendo lo scudetto. Mettendo da parte la Champions League, è stata una buona stagione”. L’eliminazione subita contro il Real Madrid ha lasciato l’amaro in bocca al portiere azzurro, che poi ha voluto smentire un luogo comune sulla Francia.

PSG, Donnarumma rivela: “Difficile sopportare l’alternanza con Navas”

"Presuntuoso e arrogante": bufera totale su Donnarumma
Gianluigi Donnarumma © LaPresse

Gianluigi Donnarumma, sempre alla tv ufficiale del club parigino, ha ammesso: “È stato il mio primo campionato vinto e sono felice di averlo fatto al PSG“. Poi, l’ex Milan, ci ha tenuto a smentire uno dei luoghi comuni che attorniano il calcio francese: “Dall’esterno molti dicono che vincere la Ligue 1 è facile, ma non è affatto così. Noi che andiamo in campo sappiamo quanto serva il 100% ogni volta”.

Infine, il portiere della Nazionale ha parlato anche della situazione che ha tenuto banco tutto l’anno tra lui e Keylor Navas. “Siamo buoni amici, è stato quello a portarci in fondo alla stagione. L’alternanza è difficile da sopportare, ma abbiamo stima reciproca e siamo stati bene insieme”. Delle difficoltà ci sono state, come ha detto lo stesso ‘Gigio’, e nella prossima stagione bisognerà comprendere come si muoveranno i parigini e chi difenderà la porta del PSG.