CM.IT | Napoli, infortunio Olivera: dettagli e tempi di recupero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Le ultime su Olivera, neo terzino del Napoli infortunatosi con la propria Nazionale

Dal 1 novembre 2017 la maledizione del terzino sinistro ha colpito il Napoli. Dall’infortunio rimediato contro il Manchester City, Faouzi Ghoulam non è più tornato ai grandi livelli che aveva raggiunto. La sua avventura è poi finita dopo l’ultimo campionato, essendo in scadenza di contratto. Il Napoli ha investito 12 milioni di euro più di 2 di bonus per prendere Mathias Olivera, ma sabato sera i tifosi azzurri sono tornati in ansia.

Olivera in azione ©LaPresse

Il Panama non porta bene ai calciatori del Napoli, a febbraio Lozano s’infortunò alla spalla con il suo Messico. Olivera in un’amichevole di preparazione ai Mondiali è stato sostituito al 38′ con il romanista Vina, dall’Uruguay arrivavano immagini dello scontro con Cordoba col terzino sinistro di Spalletti in lacrime. Si è temuto il coinvolgimento del menisco o del crociato, invece per fortuna sono progressivamente giunte buone notizie. Non c’è il coinvolgimento dei legamenti, si tratta di una distorsione al ginocchio sinistro, precisamente al laterale interno.

L’infortunio di Olivera ha ricordato quello rimediato da Di Lorenzo a marzo contro l’Udinese. Ci sono stati dei contatti tra lo staff medico del Napoli e quello dell’Uruguay, i tempi di recupero sono stimati in 20-30 giorni. Adesso il programma prevede una settimana di riposo e poi la fisioterapia. Olivera dovrebbe essere pronto per il ritiro di Dimaro, il primo allenamento è previsto il 9 luglio ma si andrà avanti con prudenza. E’  probabile che la sua preparazione possa partire con un po’ di lavoro personalizzato prima di portarlo in gruppo e fargli disputare le amichevoli.