Barella e Pellegrini mandano l’Ungheria ko, la nuova Italia fa sorridere Mancini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:36

Incoraggiante vittoria dell’Italia in Nations League contro l’Ungheria: il successo azzurro (2-1) firmato da Barella e Pellegrini

Piccoli, incoraggianti segnali di risveglio per l’Italia di Roberto Mancini. Dopo il pareggio contro la Germania, gli azzurri battono 2-1 l’Ungheria a Cesena.

Italia
Esultanza Italia © LaPresse

Buona prestazione nel complesso della Nazionale, completamente rivisitata dal commissario tecnico rispetto a quella vista sabato sera contro i tedeschi. Debutto dal primo minuto per Gnonto, rientro da titolare per Spinazzola. Azzurri subito propositivi e tocca a Barella sbloccare il risultato con una bella conclusione da fuori. Pellegrini ha la palla del raddoppio ma sceglie di mettere in mezzo per Gnonto e la difesa magiare libera. Il numero 10 dell’Italia si fa perdonare poco dopo con la rete del 2-0 su una bella discesa di Politano.

Nella ripresa la traversa nega la gioia del gol all’esterno del Napoli e tocca a Gianluca Mancini essere lo sfortunato protagonista dell’autorete che rimette in partita l’Ungheria. Il risultato però non cambia più: vince l’Italia e il ct Mancini può accennare un piccolo sorriso.

ITALIA-UNGHERIA 2-1: Barella (I), Pellegrini (I), Mancini aut. (U)

Classifica Gruppo 3: Italia 4, Ungheria 3, Germania 2, Inghilterra 1