Pareggio amaro per Mancini: “Siamo stati dei polli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:13

Le parole di Roberto Mancini al termine di Italia-Germania, match di Nations League. Ecco le dichiarazioni del Ct

Una nuova Italia è ripartita stasera, contro la Germania, nel primo match di Nations League.

Mancini ai RaiSport dopo Italia-Germania
Mancini ai RaiSport

Al Dall’Ara, gli azzurri di Roberto Mancini hanno pareggiato contro i tedeschi dopo aver giocato un’ottima partita. Il vantaggio, arrivato con Pellegrini, su assist di Gnonto, purtroppo è durato solamente 3 minuti per via della rete di Kimmich.

Il Commissario tecnico non ha digerito questa rete subita così velocemente: “Siamo stati un po’ polli nel concedere – afferma Mancini ai microfoni di Rai Sport -. E’ un peccato. Non è stata una partita facile soprattutto all’inizio ma poi siamo stati bravi, contro una grande Nazionale”

Nuovi giovani in campo, come Gnonto – “Noi dobbiamo pensare alla nostra squadra. Abbiamo giovani bravi, speriamo crescano in fretta. Abbiamo sofferto all’inizio perché eravamo titubanti. Poi abbiamo iniziato a giocare. La strada è lunghissima”.

Italia-Germania, le dichiarazioni di Mancini in conferenza stampa

Mancini dopo Italia-Germania
Roberto Mancini in conferenza (Rai Sport)

Arrivano le parole in conferenza stampa di Mancini. Il Ct parla anche delle condizioni di Donnarumma: “Mi dispiace di non aver vinto, senza il gol preso così velocemente sarebbe potuta andare diversamente. Giovani? In una partita non si può cambiare il futuro. Devono fare esperienza e noi stiamo cercando di dargliela. Queste partite ci danno forza per migliorare.

Problemi Donnarumma – “Ha un problema al dito, credo sia uscito. Gliene rimangono 9, credo resterà”

Gnonto – “E’ un giocatore bravo perché sa fare tutto. E’ velocissimo, ha delle qualità importanti che non avevamo”.