Italia ripescata ai Mondiali 2022: l’annuncio ufficiale di Mancini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:08

E’ ancora viva l’ipotesi di un possibile ripescaggio della Nazionale Italiana ai prossimi Mondiali 2022

Sebbene le possibilità siano davvero esigue, la Nazionale Italiana è ancora aggrappata ad una piccolissima speranza per poter ancora tornare in corsa per i prossimi Mondiali di Qatar 2022. Un’ipotesi nata in seguito all’inchiesta aperta dalla FIFA poche settimane fa nei confronti dell’Ecuador a fronte di una possibile squalifica.

Italia ripescata ai Mondiali 2022: l'annuncio ufficiale di Mancini
Roberto Mancini ©LaPresse

Chiusa la fase di qualificazione ai Mondiali in Sudamerica, infatti, è scoppiato un vero e proprio caso che potrebbe portare a sanzioni drastiche. Secondo quanto ‘denunciato’ pubblicamente dell’ex commissario tecnico del Cile Claudio Borghi, l’Ecuador avrebbe impiegato un portiere di dubbia nazionalità. L’allenatore ha infatti raccontato che il calciatore in questione, il 34enne Alexander Dominguez, ai tempi della LDU Quito, durante una partita in Colombia, gli avrebbe confidato di aver falsificato i documenti e di essere in realtà colombiano.

Ripescaggio Italia, Roberto Mancini ci spera ancora

Italia ripescata ai Mondiali 2022: l'annuncio ufficiale di Mancini
Roberto Mancini ©LaPresse

Qualora la Fifa al termine dell’indagine aperta decidesse di punire l’Ecuador con la squalifica, l’Italia potrebbe tornare a sperare in quanto prima nazionale secondo il ranking tra quelle escluse dal prossimo Mondiale. A tal proposito ecco cosa ha risposto il ct Roberto Mancini ai microfoni di ‘Rai Sport’ in merito a questa possibilità: “Il ripescaggio? Ho letto qualcosa, è già successo in altri casi, come alla Danimarca agli Europei. Dovesse accadere, siamo pronti”.

Insomma, un messaggio che fa sperare tutti i tifosi azzurri, nonostante lo scenario rimanga estremamente complicato. Lo scorso 18 maggio, infatti, il presidente della FIGC Gabriele Gravina aveva escluso al 100% questa possibilità, spiegando: “L’Europa ha 13 posti disponibili e li ha occupati, se si libererà un posto in Sud America, una nazionale sudamericana prenderà il posto dell’Ecuador. Abbiamo sentito la Fifa per darci un momento di ebbrezza, la risposta è stata assolutamente negativa”. Se la Fifa dovesse confermare questa linea, spetterebbe di diritto al Cile essere ripescato rendendo vane le speranze azzurre.