Tegola per Mancini: un big lascia il ritiro della Nazionale

L’Italia di Roberto Mancini si prepara a tornare in campo in vista dei prossimi impegni. Intanto Nicolò Zaniolo lascia il ritiro

Torna in campo la Nazionale di Roberto Mancini una manciata di mesi dopo la brutta delusione per la mancata qualificazione al prossimo Mondiale in Qatar. Non arrivano però buone notizie da uno degli azzurri più attesi: Nicolò Zaniolo.

Zaniolo lascia il ritiro della Nazionale
Roberto Mancini © LaPresse

Il fantasista della Roma infatti lascia il ritiro di Coverciano per un problema fisico. Ricordiamo che la compagine azzurra giocherà mercoledì a Wembley per affrontare l’Argentina, vincitrice della Copa America.

Italia, Zaniolo torna a casa per una botta alla caviglia: rientra anche Kean

Zaniolo lascia il ritiro della Nazionale
Nicolò Zaniolo © LaPresse

Dopo gli accertamenti svolti questa mattina Zaniolo lascia dunque il ritiro dell’Italia e farà rientro a Roma. Così facendo il 22 giallorosso non prenderà parte ai prossimi impegni e a spiegare meglio la situazione è stato lui stesso con una storia su Instagram in cui ha scritto: “A causa di una botta alla caviglia sono costretto a lasciare il raduno della Nazionale. Ora è tempo di ricaricare le pile per iniziare al massimo la prossima stagione”.

Il classe 1999 non è però l’unico. Oltre a lui infatti lascia Coverciano per problemi fisici anche Moise Kean che si era infortunato ieri in allenamento mentre resta invece al momento col gruppo Sirigu che pure era uscito acciaccato dalla sessione della giornata di ieri. Dunque altre due defezioni dopo quelle di Pinamonti e Berardi che vanno a snellire il roster a disposizione di Mancini che rimane con 43 calciatori per le 5 gare in 14 giorni che la Nazionale italiana andrà a giocare: prima l’Argentina e poi 4 di Nations League.