“Era fatta con la Juventus”: Inzaghi lo vuole, l’Inter glielo nega

Juventus e Inter nel recente passato hanno spesso incrociato le rispettive esigenze di mercato. Occhio al centrocampo con un nome che stuzzicava entrambe 

Con il campionato da poco concluso e l’estate ormai alle porte si alza anche di conseguenza la temperatura del calciomercato che sta per ricominciare anche in via ufficiale. I club per la verità si muovono da tempo, con big italiane come Inter e Juventus già al lavoro su quelle che saranno le rispettive mosse da andare ad ultimare.

Aouar tra Inter e Juve: l'annuncio in diretta
Allegri e Inzaghi ©LaPresse

Tra entrate ed uscite molto cambierà anche sull’asse composto da nerazzurri e bianconeri, col chiaro obiettivo di tornare a trionfare in Italia, e non solo. È capitato spesso nel recente passato che Inter e Juve incrociassero i propri destini e desideri anche al di fuori del terreno di gioco, con particolare riferimento al mercato. Entrambe peraltro potrebbero andare a caccia di nuovi centrocampisti, e c’è un nome che nelle ultime stagioni è stato associato sia ai piemontesi che ai lombardi.

Torna di moda il profilo di Houssem Aouar, centrocampista francese classe 1998 che ha il contratto in scadenza nel 2023 col Lione, club col quale non pare essere intenzionato a rinnovare.

Calciomercato Juventus e Inter, Momblano su Aouar: “Era pallino di Paratici. Inzaghi ha fatto il suo nome”

Aouar tra Inter e Juve: l'annuncio in diretta
Aouar ©LaPresse

A proposito del destino del talentuoso transalpino il giornalista Luca Momblano ha parlato a ‘Juventibus’: “Aouar alla Juve? Era un pallino di Paratici che aveva fatto tutto con i procuratori, ma poi fu rinviato e ci sono alcuni treni non ripassano. Inzaghi ha fatto all’Inter il nome di Aouar, vede in lui il nuovo Luis Alberto, ma la società non lo ritiene un obiettivo prioritario”.

Difficile però vederlo in Italia secondo Momblano che aggiunge: “Per lui c’è un’offerta del Betis: ha rifiutato il rinnovo col Lione e al 99,99% cambierà casacca in estate, ma non lo vedo in Serie A“.