Da Ibra e Origi a Botman: Maldini allo scoperto sul mercato rossonero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07

Paolo Maldini allo scoperto sul mercato del Milan neo campione d’Italia: le dichiarazioni del dirigente rossonero

Paolo Maldini senza veli a ‘La Gazzetta dello Sport’. Dallo scudetto al cambio di proprietà, fino al calciomercato, il dirigente del Milan ha rilasciato una lunga intervista toccando tutti i temi in casa rossonera.

Da Ibra e Origi a Botman: Maldini allo scoperto sul mercato rossonero
Paolo Maldini © LaPresse

Il primo annuncio è sul futuro di Zlatan Ibrahimovic: “Ho parlato con lui lunedì e ci siamo dati appuntamento tra una quindicina di giorni. Non vedo problemi nel trovare un accordo. Giocando così poco non è certamente a suo agio. Vedremo cosa succederà nelle prossime due settimane. Tutto sarà fatto per il bene suo e del Milan. Da ciò che ho capito la sua intenzione è quella di andare avanti”. Confermato, poi, lo stato avanzato della trattativa con Origi: “Sicuro, stiamo parlando con Origi e la cosa è molto ben indirizzata”.

Sembra invece essersi raffreddata la pista Botman: “L’abbiamo seguito, ma di giocatori validi in quel ruolo ce ne sono molti”. Infine, Maldini ha confermato la clausola di Leao: “L’abbiamo preso dalla panchina del Lilla pagandolo 24 milioni e gli abbiamo messo subito una clausola da 150 milioni di euro perché io, Boban e Massara credevamo in lui. È chiaro che se in futuro il Milan non sarà a livello di Leao o Leao non sarà a livello del Milan le cose potranno cambiare. Ma in questo momento la crescita è esponenziale per il club e per lui”.