Spezia-Lazio, caso Acerbi: “C’è stato un blackout”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:03

Analisi dei principali casi al Var di questa stagione, torna in auge l’errore di Pairetto in Spezia-Lazio sul gol di Acerbi

E’ il momento dei bilanci di fine stagione anche per gli arbitri. Concluso il campionato, l’Associazione Italiana Arbitri ha analizzato i principali casi Var, per rilevare e correggere errori di valutazione e procedurali. Tra i casi principali, quello del gol di Acerbi che ha deciso Spezia-Lazio 3-4, ma realizzato in netto fuorigioco, con l’arbitro Pairetto che fece riprendere il gioco senza attendere la segnalazione del Var.

Spezia-Lazio, caso Acerbi: "C'è stato un blackout"
Il gol di Acerbi in Spezia-Lazio © LaPresse

In conferenza stampa, di quello che è stato uno dei casi più eclatanti ha parlato il designatore Gianluca Rocchi. A seguito dell’analisi della comunicazione intercorsa tra Pairetto e Nasca e Valeriani che erano nella sala di Lissone, ha spiegato: “Ho fermato tutti perché in quel caso c’è stato un blackout comunicativo inaccettabile. Pairetto è un bravo arbitro in assoluto, ma in quel momento aveva troppa ansia di comunicare il recupero e da’ per scontate troppe cose. E’ stata una stagione complessa, di buono c’è stata la personalità dei ragazzi anche di fronte a situazioni difficili. Ma ci sono stati cali di concentrazione ed errori gravi ed evitabili, di cui mi prendo la responsabilità. In tema Var, la centralità dell’arbitro di campo è comunque imprescindibile”. Il presidente dell’Aia, Trentalange, ha poi aggiunto: “Diffusione degli audio del Var? Ci arriveremo”.