CMIT TV | Juve pronta al doppio sgambetto all’Inter: l’annuncio in diretta

Grandi manovre per una Juventus che si preannuncia scatenata sul mercato

Tra sogni di mercato, ritorni attesi e addi a costo zero, la Juventus si prepara a vivere un’estate caldissima. Una sessione che il club bianconero ha acceso pochi mesi fa con l’annuncio del mancato rinnovo di Paulo Dybala, ma che potrebbe ulteriormente riscaldare qualora mettesse a segno i colpi Perisic e Pogba.

CMIT TV | Juve pronta al doppio sgambetto all'Inter: l'annuncio in diretta
Filippo Cornacchia in diretta sulla CMIT TV

Di questo abbiamo parlato nel corso della diretta nel pomeriggio della CMIT TV con Filippo Cornacchia di ‘Tuttosport’, iniziando dall’esterno croato: “Non è uno sgarbo, come non lo è Inter-Dybala. Quest’anno ci sono un sacco di parametri zero, la Juventus su Perisic si è informata. Secondo me, in questo momento, il croato non mi sembra in chiusura. Ci sono delle valutazioni ed una richiesta di informazioni”.

Su Pogba, invece, il giornalista ha spiegato: “Pogba penso sia l’obiettivo numero uno in questo momento, l’incontro con la Pimento lo testimonia. Non c’è ancora un accordo economico, ma l’ottimismo c’è. Io sono convinto che sia molto più fattibile Pogba, sono convinto che tornerà, i segnali mi inducono a pensare che il ritorno sia possibile. Non diventerà povero rinunciando ad una parte dello stipendio, ma è un professionista e non è facile per nessuno lasciare dei soldi, ma penso che Pogba in questo momento voglia riprendersi la sua carriera, poi vediamo se il remake sarà allo stesso livello della prima edizione”.

Calciomercato Juve, occhi su Bastoni: “C’è l’investitura di Chiellini”

Calciomercato Juve, occhi su Bastoni: "C'è l'investitura di Chiellini"
Alessandro Bastoni ©LaPresse

Queste le parole di Filippo Cornacchia su tutti gli altri temi di mercato più importanti in casa Juventus:

POGBA O MILINKOVIC – “Pogba esclude Milinkovic. Alla fine hanno due anni di differenza, ma il francese ha una serie di partite ad alto livello che Milinkovic non ha, che ha un solo anno di Champions League. Io penso che la Juventus voglia Pogba perché può portare anche un po’ di abitudine a giocare e a vincere. Inoltre ha una grande motivazione, ha solo 29 anni e quindi penso sia ancora nel pieno della carriera”.

ALTRI REPARTI – “Se devo essere sincero io mi aspetto qualcosa ancora in attacco. Sicuramente la Juventus non riscatterà Morata per 35 milioni, adesso Morata non ha grandi chance. Kean non è così sicuro di restare. Una delle priorità della Juve però è il centrale difensivo. Sfumato Rudiger, occasione di lusso. Uno dei preferiti della Juventus è Gabriel dell’Arsenal che non giocherà la Champions, però è comunque un pezzo da 50-60 milioni di euro. Può darsi però che l’investimento vero arrivi in difesa, anche perché Bonucci ha 35 anni e bisogna vedere come ripartirà e non sarà più il giocatore del passato. L’identikit credo che sia quello di un mancino”.

BREMER – “Sicuramente è un difensore importante, se verrà fatto un tentativo non lo so. In questo momento quello che penso è che non lo vedo così caldo per la Juventus, poi magari si prenderanno altre vie”.

BASTONI – “Bella domanda, perché sinceramente a me l’investitura ha colpito. Bisognerà vedere l’Inter. E’ italiano, nazionale, mancino e investito da Chiellini. In questo momento però non so se ci siano delle possibilità, ma mi ha colpito”.

FAGIOLI – “Penso che Fagioli abbia delle possibilità. Non credo ci sia ancora una decisione definitiva, ma penso che nell’intenzione ci sia il fatto di comprare qualcuno di esperienza e inserire giovani di valore. Non credo che Fagioli, Miretti e Rovella resteranno tutti e tre. Miretti è il candidato numero uno, Fagioli il secondo”.

BERNARDESCHI – “Bernardeschi non rinnoverà, un po’ come Dybala hanno preso questa decisione. Non è più un segreto”.