Non solo Pogba, altra firma: la Juve ha la soluzione che mette tutti d’accordo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15

Non solo Pogba: la Juventus lavora anche su un altro nome e ha in mente già l’accordo ideale

La Juventus in queste ultime due partite non ha davvero più obiettivi. Se prima restava in piedi la possibilità di arrivare al terzo posto, il ko di settimana scorsa col Genoa e la vittoria di ieri del Napoli hanno definitivamente staccato i bianconeri. Che ora non possono essere più raggiunti, né loro possono agguantare gli azzurri. Per cui Allegri arriverà quarto (e senza trofei) e stasera l’obiettivo sarà quello di salutare degnamente i propri tifosi. E ovviamente celebrare le ultime partite di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala.

agnelli cherubini de ligt juventus rinnovo
De Ligt © LaPresse

Ma in queste ore la dirigenza ovviamente sta cominciando già a programmare per la prossima stagione e l’incontro con Rafaela Pimenta, che ora è in prima fila nella gestione dell’impero Raiola, può essere già fondamentale. L’argomento principale del vertice previsto per oggi non può che essere Paul Pogba. Il francese è il vero obiettivo di calciomercato di Agnelli e Cherubini, l’uomo ideale per fare un salto di qualità degno di questo nome in grado di riportare la Juve a lottare per lo scudetto e magari anche per la Champions. Non è il solo nome sul piatto, perché della stessa scuderia ora gestita dalla Pimenta fanno parte chiaramente anche altri biancineri come Bernardeschi e soprattutto de Ligt.

De Ligt-Juve avanti insieme almeno un altro anno: il compromesso che accontenta tutti

de ligt juventus rinnovo pimenta
De Ligt © LaPresse

Da mesi si parla di Matthijs de Ligt come nome in bilico della rosa, più che altro per le tante opzioni eventuali che la Juventus avrebbe a disposizione per cederlo e finanziare alla grande il mercato. Ma l’intenzione del club è un’altra, lo considera il giocatore giusto per ripartire dopo Chiellini e l’olandese si trova bene a Torino e in Serie A. L’incognita parte anche dall’entrata in vigore della clausola da 120 milioni, alta ma non proibitiva per chi ha certe possibilità. E con un contratto in scadenza 2024, come scrive ‘Tuttosport’ si parlerà oggi del rinnovo. Per la Juve aspettare oltre e far passare mesi, arrivando a ridosso dell’ultimo anno, sarebbe un rischio tremendo.

E allora la soluzione può essere quella di un prolugamento breve, di un solo anno. Un accordo che potrebbe soddisfare tutti, per quanto sarebbe provvisoria e permetterebbe ai bianconeri di guadagnare tempo, rinviando di un’altra stagione l’eventuale cessione. In questo accordo, però, il compromesso porterebbe anche a un abbassamento della clausola rescissoria da 120 milioni, agevolando leggermente il lavoro della Pimenta. E tra un anno le parti si troverebbero di nuovo a parlare e prendere una decisione. Con la Juve che ha già individuato qualche nome, da Gabriel dell’Arsenal a Skriniar e Milenkovic. Ma intanto la linea della Continassa è chiara: de Ligt è il futuro bianconero. Chelsea, United, Real Madrid e Barcellona dovranno verosimilmente ancora aspettare.