Morata spera nel ‘no’: solo un club nel suo futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Juventus, tiene banco il futuro di Alvaro Morata: nel futuro dell’attaccante spagnolo ci sarebbe solo un club

Con 47 gare giocate, Alvaro Morata è il calciatore più impiegato nella complicata stagione della Juventus destinata chiudersi senza trofei. I bianconeri ragionano già in ottica della prossima annata e tanti sono i punti interrogativi. A cominciare dalla permanenza di alcuni giocatori. Chiellini e Dybala lasceranno il club a parametro zero, ma potrebbero non essere i soli.

Morata spera nel Barcellona
Morata © LaPresse

A tenere banco è anche la situazione legata appunto ad Alvaro Morata. Il prestito biennale con l’Atletico Madrid si chiuderà a fine stagione, ma la Juventus ha un accordo per il riscatto. Il club bianconero sembra però intenzionato a cercare uno sconto rispetto ai 35 milioni pattuiti per il cartellino dello spagnolo. La Juventus confermerebbe volentieri Morata, ma non alle cifre inizialmente pattuite.

Juventus, dalla Spagna: Morata vuole il Barcellona

Il giocatore spagnolo è stato vicino a gennaio a tornare in Spagna, destinazione Barcellona. E proprio questa sarebbe la speranza dell’attaccante. Come riferisce ‘Ok Diario’, il classe 1992 si augura che la Juventus dica “no” ad un eventuale riscatto: il giocatore infatti preferirebbe tornare in patria e vestire la maglia del Barcellona, che non ha comunque smesso di seguirlo.

Morata spera nel Barcellona
Morata © LaPresse

Secondo quanto riferito dalla Spagna, le dirigenze di Barcellona e Atletico Madrid, nelle persone di Alemany e Gil Marin, si sarebbero incontrate a cena e nel corso del colloquio sarebbe emerso proprio il nome di Morata, ma anche di Griezmann, in prestito a Madrid proprio dal Barcellona. Chissà dunque che i due giocatori non possano fare un percorso definitivo sull’asse Barcellona-Madrid. Molto, se non tutto, dipende però dalla Juventus, che ha comunque una prelazione su Morata: resta da capire se intenderà esercitarla ed eventuale se e di quanto l’Atletico Madrid sia disposto ad abbassare le proprie pretese.