CMIT TV | Juventus, clausola e addio Allegri: “Ecco la verità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:29

Oggi alla Tv di Calciomercato.it abbiamo parlato anche di Juventus e del futuro di Massimiliano Allegri

Nella diretta Twitch della CMIT TV è intervenuta la collega Fabiana Della Valle de ‘La Gazzetta dello Sport’. Con lei si è parlato tanto di Juventus, compreso ovviamente del futuro di Massimiliano Allegri.

Massimiliano Allegri ©LaPresse

SCUDETTO – Prima del Milan secondo me c’erano Juve e Inter, ma per il rendimento che ha avuto se l’è meritato di più. Penso che Pioli abbia fatto un miracolo con un organico non superiore alle altre. E’ riuscito a tirare fuori il meglio anche nei momenti di difficoltà, punti importanti che possono fare la differenza”.

DI MARIA – “E’ sicuramente un obiettivo della Juventus, se ne era parlato in passato. Adesso, anche alla luce delle ultime dichiarazioni, il fronte si è riaperto ed è molto caldo. Ci sono discrete possibilità che possa arrivare. E’ un giocatore che in questo momento, nonostante vada in controtendenza con la linea bianconera, vista anche la situazione della Juventus che perderà giocatori di esperienza e si è resa conto di aver bisogno di qualcosa in più penso che possa essere un profilo interessante”.

ALLEGRI – “Non rischia nulla perché non sarebbe serio cambiare il terzo allenatore in tre anni. Sicuramente ci sono delle discussioni su come è andata questa stagione, ci saranno delle cose di cui parlare e rivedere per ripartire. Da Allegri si aspettavano qualcosa di più già quest’anno, ma comunque si andrà avanti con lui. E’ stato una scelta del presidente e non è in discussione”.

DIFESA – “Sicuramente si dovranno fare delle valutazioni che riguardano anche Gatti, la Juventus dovrà decidere se inserirlo subito nelle rotazioni (la vedo difficile) o cercheranno un altro profilo perché i titolari sono Bonucci e de Ligt, ma il primo ha 34 anni. Il problema è sempre quello del budget a disposizione”.

CLAUSOLA ALLEGRI – “A me sinceramente non risulta, è una roba che gira tantissimo ma non mi risultano clausole alla fine del secondo anno di contratto”.