Allarme Milan, l’offerta di Maldini non basta più: ombre su Leao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Il Milan vola sulle ali dei due uomini più in forma, ma Maldini dovrà fare in fretta se vuole blindare il futuro

Il Milan è sempre più vicino a uno scudetto che sarebbe storico, un ritorno alla vittoria dopo undici anni di attesa e tantissime stagioni deludenti, tante anche senza Europa. Solo la scorsa stagione i rossoneri sono rientrati finalmente in Champions League, il processo di crescita è stato importante. Ed è arrivato anche e soprattutto grazie alle scelte societarie sempre molto oculate e lucide, così come le decisioni a livello tecnico. Da una parte Gazidis e tutto il board, dall’altra Maldini, Massara e Pioli.

maldini leao rinnovo psg milan
Leao © LaPresse

La vittoria contro il Verona ha messo un altro mattone bello pesante nel duello con l’Inter, che resta dietro di due punti. Ora al Milan basteranno quattro punti nelle ultime due partite contro Atalanta e Sassuolo per festeggiare uno scudetto che lo scorso anno era stato il sogno sfumato nelle ultime settimane. Un cammino di crescita condotto brillantemente e rappresentato da due giocatori come Rafael Leao e Sandro Tonali. Il centrocampista è stato riscattato, si è ridotto l’ingaggio ed è stato quindi blindato fino al 2026, avendo più che raddoppiatto il suo valore, da 20 a 50 milioni. La questione più spinosa relativa al futuro è senza dubbio quella del portoghese, che scade nel 2024.

Rinnovo Leao, Maldini avvisato e il PSG incombe

maldini leao rinnovo psg milan
Leao © LaPresse

Come riporta ‘Il Corriere della Sera’, la trattattiva per il rinnovo di Leao sembrava indirizzata, ma nei mesi scorsi ha subito un rallentamento. Al momento l’esterno ex Lille guadagna 1,5 milioni a stagione e ovviamente nei discorsi del prolungamento Maldini considera pure un adeguamento. Tradotto, stipendio triplicato con accordo fino al 2026 o 2027. Da gennaio tanti club starebbero provando a farsi sotto per Leao, digitando il numero dell’agente Jorge Mendes.

In primis il PSG di Leonardo, che offrirebbe 70 milioni di euro. La sua esplosione fa piacere al Milan, ma ovviamente lo mette sotto i riflettori del mercato e quindi incalza la società. Con i 13 gol e le prestazioni super, in cui il portoghese è il vero trascinatore della squadra, i 4,5 milioni nei programmi di Maldini potrebbero anche non bastare. Per cui non è escluso che serva un ulteriore sforzo da parte dei rossoneri, legati comunque all’incognita sull’identità dei prossimi proprietari. Ad ora, però, anche su Leao non sembra esserci nulla di scontato.