L’accordo con l’Inter è blindato: arriva con lo scambio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:40

L’Inter guarda già al futuro con la situazione della difesa che potrebbe cambiare. Nel mirino un centrale di alto profilo come Bremer: le contropartite non mancano 

Due gare di campionato e la finalissima di Coppa Italia per decidere le sorti della stagione dell’Inter che punta a fare bottino pieno, completando un tris di alto profilo con la Supercoppa già vinta. Non sarà affatto semplice con un Milan di questo livello in campionato ed una Juventus desiderosa di chiudere con almeno un trofeo stagionale. Al di fuori del terreno di gioco invece Marotta e soci lavora in sede di calciomercato per la squadra del futuro, con particolare attenzione alla difesa dove Stefan de Vrij non convince a pieno come prima.

Per Bremer l'Inter è in pole: piacciono Dimarco e Pinamonti
Giuseppe Marotta © LaPresse

Al netto della situazione relativa all’olandese il grande obiettivo interista in quella zona di campo è Gleison Bremer, autore di una stagione straordinaria in cui ha mostrato il meglio di sé. Forte fisicamente, abile nell’uno contro uno e nel gioco aereo ed anche piuttosto rapido e bravo tecnicamente: il brasiliano è un difensore completo che attira le attenzioni di molti, tra cui in Serie A anche gli eterni rivali della Juventus. Dall’Inghilterra, inoltre, non mancano gli estimatori con il Leicester recentemente unitosi alla corsa provando ad approfittare anche dei conti in sospeso col Torino per Praet.

Calciomercato, per Bremer l’Inter è in pole: due per uno per anticipare la Juventus

Per Bremer l'Inter è in pole: piacciono Dimarco e Pinamonti
Gleison Bremer ©LaPresse

Il ‘Sun’ parla di un incontro avvenuto in cui il Torino avrebbe chiesto al Leicester un nuovo prestito di Praet e una valutazione di 40 milioni per Bremer. Cifra questa che difficilmente Cairo potrebbe incassare in Italia dove in pole c’è l’Inter. Per i nerazzurri, come evidenziato da ‘Tuttosport’, resta un obiettivo caldissimo ed anzi con i nerazzurri ci sarebbe un’intesa per il trasferimento ma a cifre più basse.

Poco più di 30 milioni di euro considerando però che oltre a Dimarco, al Torino piace anche Pinamonti che rientrerà dal prestito all’Empoli. Una cifra di trasferimento che quindi verrà rimodulata in base all’inserimento di possibili contropartite tecniche per aggiudicarsi il derby d’Italia sul mercato in attesa di sfidare la Juve sul campo per la finale di Coppa Italia.