Serie A, l’Atalanta non molla l’Europa League: Spezia battuto 3-1 e ancora a rischio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34

Altro capitolo importante di questo campionato di Serie A: l’Atalanta passa al ‘Picco’ e alimenta l’obiettivo Europa League mentre lo Spezia rimane potenzialmente a rischio

Finisce 3-1 per l’Atalanta il ‘lunch match’ della 36esima giornata di Serie A. La squadra di Gasperini risponde quindi alla Lazio e mette pressione a Fiorentina e Roma, che domani sera si sfidano nel Monday Night nello scontro diretto che potrebbe decidere moltissimo. In ballo c’è l’Europa League e anche la Conference League, con una di queste quattro che resterà senza competizioni internazionali. Ko invece lo Spezia di Thiago Motta, che tiene botta e poi cala nell’ultimo quarto di partita.

djimsiti de roon atalanta spezia
Djimsiti e De Roon © LaPresse

Apre la sfida il gol di Muriel al 16′, ma i bianconeri reagiscono subito e con Verde pareggiano al 30′. La squadra di Thiago Motta dimostra comunque di esserci, ma al 73′ arriva l’episodio che fa girare definitivamente la partita. Si tratta della rete di Djimsiti, di testa sugli sviluppi di calcio piazzato, che inevitabilmente taglia le gambe allo Spezia. Che pure ci prova, lancia spesso in profondità Manaj e ha anche un’altra grande occasione con Gyasi. Non arriva il pareggio e allora l’Atalanta ne approfitta e chiude il match all’87’ con il 13esimo gol di Pasalic, ormai vero e proprio bomber aggiunto.

La Dea sale così a 59 punti, agganciando la Roma e superando di 3 lunghezze la Fiorentina prima dello scontro diretto di domani. A +3 invece c’è la Lazio, al quinto posto, vittoriosa ieri con la Samp. Una vera e propria lotta fino all’ultimo minuto. Lo Spezia resta a 33 insieme alla Sampdoria, +4 sulla Salernitana e +5 su Genoa e Cagliari, che però deve ancora giocare proprio contro la squadra di Nicola nel match che può decidere tutto.