PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-MILAN 1-3: Flash Leao, cuore Tonali!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

Pagelle e tabellino  di Verona-Milan, match valido per la trentaseiesima giornata di Serie A

Grande prova di forza del Milan, che vince 3-1 in rimonta grazie a Leao e Tonali, davvero super.

Verona-Milan: le pagelle
Sandro Tonali ©LaPresse

Il Verona esce a testa alta dopo il gol del vantaggio firmato Faraoni.

Ecco i voti:

VERONA
Montipò 6,5 – E’ reattivo sul colpo di testa di Krunic e sul tiro ravvicinato di Calabria. Nel secondo tempo non si fa sorprendere da Leao. Non può davvero nulla nei goal subiti.

Ceccherini 5 – Non esente da colpe in occasione dei goal subiti. Male soprattutto nel terzo di Florenzi.

Gunter 5 – Contiene Giroud ma non riesce a leggere le giocate offensive del Milan, quando arrivano i tre gol.

Casale 4,5 – Leao è impossibile da fermare. Andrà a casa con il mal di testa. Dal 66′ Depaoli 6 – Non fa rimpiangere Faraoni, trovando cross in maniera puntuale.

Faraoni 7 – Non soffre Theo Hernandez, che oggi spinge meno del solito sulla fascia. Trova il gol del vantaggio gialloblu, trovando i tempi perfetti di inserimento. Dal 67′ Hongla 5,5 – Risulta spesso impreciso. Ingresso no per il centrocampista di Tudor

Tameze 6 Ha fisico e personalità. Ci mette un po’ ad entrare in partita ma poi è tra i migliori, anche quando gioca in una posizione più bassa.

Ilic 5 – Gioca nella parte di campo dove agisce un indemoniato Sandro Tonali e fatica a contrastarlo. Si fa notare poco in fase di impostazione.

Lazovic 7 – Quando parte in velocità è davvero complicato da contenere. Da un suo spunto nasce il gol del vantaggio gialloblu.

Barak 5 – Era lo spauracchio numero uno per i rossoneri. Pioli abbassa Kessie per contenerlo e ci riesce. Nel secondo gol del Milan prova ad inseguire Leao senza successo.

Caprari 5,5 – Si muove tra le linee dando tanto fastidio al Milan, soprattutto nella prima frazione di gioco, quando sfiora il gol e vede in profondità Lazovic che manda in gol Faraoni.  Da un suo errore nasce l’azione che porta al pareggio rossonero. Si spegne nel secondo tempo

Simeone 6 – Lotta tra i difensori rossoneri, riuscendo a rendersi pericoloso in una circostanza, sfiorando il palo. Dal 71′ Lasagna 5,5 – Non riesce ad incidere.

All. Tudor 6 – Il suo Verona lotta fino alla fine. Mette paura al Milan con il gol del vantaggio di Faraoni ma i rossoneri sono troppo più forti.

MILAN
Maignan 6 – Non può nulla in occasione del gol subito. E’ il solito Maignan quando è chiamato a giocare con i piedi.

Calabria 5,5 – Nel primo tempo si costruisce con Tonali una grandissima palla goal ma calcia addosso a Montipò. Soffre tantissimo la velocità di Lazetic. Stasera decisamente meglio avanti che dietro. Dall’84’ Florenzi 7 – Pochi minuti per trovare un gol che chiude definitivamente il match. Perfetto il suo diagonale.

Kalulu 6,5 – Può fare sicuramente meglio in occasione della rete del vantaggio del Verona. Cresce tanto con l’andare della partita, risultando attento nella palle alte. Non ha paura a partire palla al piede. Un suo pressing asfissiante porta al gol del pari.

Tomori 7 – Una partita perfetta per il centrale inglese e non è la prima volta. Fisicità e intelligenza che anche stasera fanno la differenza.

Hernandez 5 – Pochi spunti degni di nota. Nel primo tempo non segue Faraoni in occasione del gol subito. Grave leggerezza quando dà il pallone dietro, lanciando in contropiede il Verona.

Tonali 8 – E’ l’anima e il cuore di questo Milan. Stasera i suoi compiti sono un po’ diversi, è l’uomo incaricato a tentare gli inserimenti. Nel primo tempo gli viene annullato un gol per fuorigioco, poi allo scadere riprende il match. Il secondo tempo si riapre con un altro centro dell’italiano, davvero scatenato. Può festeggiare alla grande il suo 22esimo compleanno.

Kessie 6 – Ancora una partita al piccolo trotto per l’ivoriano, che esce alla distanza. Riesce a limitare Barak ma ci si aspetta ben altro da lui.

Saelemaekers 6,5 – Ha il merito di dare il via all’azione del secondo gol di Tonali, servendo Leao. Risulta ancora impreciso sotto porta ma è sempre nel vivo dell’azione. Dal 61′ Messias 6,5 – Si sacrifica in copertura per contenere Lazovic, poi è bravo nel chiudere il triangolo con Florenzi per il gol finale. Sbaglia il poker ma è perdonato.

Krunic 6,5 – Fa tutto quello che gli chiede il mister. Pressa gli avversari a tutto campo e si rende pericoloso in avanti, di testa e con un destro potente. Nel secondo tempo finisce la benzina. Dal 67′ Bennacer 6 – Si posiziona più avanti del solito, smistando bene il pallone.

Leao 8 – Anche stasera è immarcabile. E’ suo l’assist per il primo gol Tonali, dopo aver umiliato i difensori gialloblu, così come il secondo. Stavolta è Barak a non riuscire a stargli dietro. Stasera versione Flash. Dall’83’ Ibrahimovic s.v.

Giroud 5,5 – Non ha palle per poter tentare il tiro verso la porta. Partita complicata con la marcatura asfissiante di Gunter. Bene nel giocare di sponda e nel sacrificarsi fino all’ultimo secondo. Dal 61′ Rebic 6,5 – Come nelle ultime partite entra con la testa giusta, pressando e sradicando palloni dai piedi degli avversari.

All. Pioli 7,5 – Il suo Milan va in svantaggio immeritatamente, poi la ribalta, col gioco, col carattere e il cuore. Tre punti che avvicinano la sua squadra allo Scudetto.

Doveri 6 – Le scelte quelle complicate appaiono corrette. Manca qualche cartellino ma la direzione nel complesso risulta positiva.

TABELLINO
VERONA-MILAN 1-3

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Gunter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. A disp.: Berardi, Boseggia, Chiesa; Depaoli, Frabotta, Retsos, Šutalo; Hongla, Praszelik, Veloso; Cancellieri, Lasagna. All.: Tudor.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Krunić; Leao; Giroud. A disp.: Mirante, Tătărușanu; Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia, Romagnoli; Bakayoko, Bennacer, Díaz, Messias; Ibrahimović, Rebić. All.: Pioli.

Arbitro: Doveri di Roma 1.
GOL: 37′ Faraoni, 47′ e 49′ Tonali, 86′ Florenzi
AMMONITI: 46′ Faraoni e Leao, 69′ Ilic
ESPULSI: