CMIT TV | Bocciato Di Maria: “All-in Juventus sul talento italiano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:29

L’intermediario di mercato Bernardo Brovarone è intervenuto alla CMIT TV per parlare di Fiorentina, Vlahovic e Di Maria

Momento non facile per la Fiorentina, reduce dalla sconfitta contro il Milan. I viola sono ancora in lotta per un posto in Europa ma bisogna rialzare la testa dopo il ko contro, che arriva dopo quelli contro Salernitana e Udinese.

Bernardo Brovarone alla CMIT TV
Bernardo Brovarone alla CMIT TV

Il futuro di Vincenzo Italiano è tutto da scrivere. Servirà incontrarsi al termine della stagione per tirare le somme e per cercare di capire come guardare al futuro.

L’intermediario di mercato Bernardo Brovarone ha così parlato inizialmente dell’ex tecnico dello Spezia, poi di Vlahovic e Di Maria: “La Fiorentina ha un progetto ben stabilito ma ci vogliono i requisiti affinché si vada avanti insieme. Non è un problema di contratto, visto che ha un anno più un’opzione per un altro. E’ chiaro che batteranno cassa ma conterà ciò che finirà sul tavolo: Italiano cercherà di ottenere i calciatori che lui desidera e se la Fiorentina lo accontenta bene, se ci si dà la mano e ci si saluta. Dipenderà tutto dal progetto ma vale per lui come qualsiasi altro allenatore“.

Calciomercato Juventus, da Vlahovic a Di Maria: parla Brovarone

Juve e Fiorentina: Brovarone parla di Vlahovic, Italiano e Di maria
Dusan Vlahovic ©LaPresse

Immancabile una battuta sul momento di Dusan Vlahovic, criticato nelle ultime gare – “Sta passando quello che ha passato prima che arrivasse Prandelli. L’ex ct è di uno spessore altissimo, ha una forte sensibilità, ed è riuscito ad entrare nelle corde del ragazzo, permettendogli di tirar fuori tutto. Allegri lo sta punzecchiando parecchio, avrà preso un’altra strada rispetto a Prandelli… Oggi Vlahovic sta soffrendo la pressione, a Torino è un altro film. Caricato di responsabilità superiori? Direi di sì, ma non pensavo potesse essere un ostacolo. Esistono i rapporti all’interno dello spogliatoio, l’ambientamento, la città… ci possono essere mille cose. Era atteso come il Salvatore della patria ma è un giovane, bisogna dargli tempo”.

Brovarone, infine, parla di Di Maria, sostenendo che non sia l’acquisto giusto per la Juventus: “Lo stanno proponendo a tutti praticamente, se io fossi la Juve punterei su un esterno mancino, non so se Zaniolo possa essere la soluzione. Di Maria è avanti con l’età, è certamente da Juve ma è un’operazione importante per i costi. Io punterei su talenti italiani”.