CMIT TV | Bocciatura clamorosa Inter: “Più deboli con Dybala”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:17

L’intervento di Fabio Ravezzani nella diretta Twitch della CMIT TV: da Dybala e Lukaku alla corsa scudetto tra Inter e Milan

“Ho passato anche qualche straordinaria serata con Ancelotti, è una persona simpatica, un ‘normal one’. Il successo che sta ottenendo dimostra che il buon senso può prevalere su certi fanatismi, su un fanatismo riguardo la figura dell’allenatore che è importante ma non così strategico”. Così Fabio Ravezzani, direttore di ‘Telelombardia’, nella diretta Twitch della CMIT TV in merito ad Ancelotti che ieri col suo Real Madrid ha conquistato la finale di Champions battendo il Manchester City di Guardiola in semifinale.

Ravezzani alla CMIT TV

Ravezzani ha poi risposto sulla lotta Scudetto fra Milan e Inter e a proposito del possibile approdo in nerazzurro di Paulo Dybala.

SCUDETTO – “Io rimango convinto che il Milan sia meno favorito, non per il calendario ma per le ultime due partite. Fa fatica a fare gol e nelle ultime tre partite questo potrebbe rivelarsi determinante”.

Paulo Dybala ©LaPresse

DYBALA – “Se è l’uomo giusto per l’Inter? Farei altre scelte, soprattutto se il partner dovesse poi essere Lautaro Martinez. Nel 3-5-2 serve una punta molto forte fisicamente che lanci l’altra. Dybala avrebbe quindi bisogno del miglior Dzeko o di un Lukaku. Dybala all’Inter potrebbe avere un senso se prendesse il posto di Sanchez. Su di lui non si può costruire la squadra, è un meraviglioso di più. A mio avviso l’Inter sarebbe più debole se si presentasse ai nastri di partenza con Dybala-Lautaro, diverso se il club nerazzurro riuscisse a prendere poi anche un centravanti”.