CMIT TV | Si è già ‘pentito’ della Juventus: “Rapporto con Allegri non sbocciato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

Dopo un buon impatto Dusan Vlahovic ha subito un calo di rendimento alla Juventus

Nell’ultimo turno che ha visto la Juventus ospitare allo Stadium il Venezia, in molti si sarebbero aspettati tanto in fase realizzativa da Dusan Vlahovic. L’incontro, finito per 2-1 in favore dei bianconeri, è stato effettivamente deciso da una doppietta, arrivata però da un difensore come Bonucci e non dal centravanti serbo.

CMIT TV | Vlahovic già pentito della Juventus: "C'è un problema con Allegri"
Graziano Campi sulla CMIT TV

Prima di arrivare al tema Vlahovic, con il giornalista Graziano Campi abbiamo discusso degli ultimi errori arbitrali legati al Var: “Secondo me i tifosi hanno troppe certezze, sono troppo polarizzati. Confermo che se sbaglia il Var non ha senso secondo me punire l’arbitro. Non so perché Pairetto è stato fermato fino a fine stagione insieme al responsabile del Var. Aveva tutto il diritto a non vedere il fuorigioco di Acerbi, la colpa è del Var. Come non aveva senso in Torino-Inter punire l’arbitro se il Var gli dice che era palla netta, la responsabilità è di chi sta davanti ad un monitor. Mourinho? A me sta simpatico, è vero che quando è in panchina a volte eccede, in conferenza stampa invece ha tutto il diritto di perdere la pazienza e far divertire i nostri lettori. Resto convinto che ieri le partite del Milan e dell’Inter abbiano avuto due metri diversi, in un campionato così combattuto attenzione, l’Inter è stata fortunata mentre il Milan ha più da recriminare. Non credo nella malafede, credo che bisogna lavorare meglio ed avere più buon senso”.

Calciomercato Juve, Campi: “La verità sul rapporto Vlahovic-Allegri”

Calciomercato Juve, Campi: "La verità sul rapporto Vlahovic-Allegri"
Vlahovic ©LaPresse

In diretta sulla CMIT TV, Campi ha poi toccato il tema della sudditanza psicologica: “Per me esiste e oggi parliamo di Spezia-Lazio perché è coinvolta la Roma. Se la Roma non fosse coinvolta, probabilmente lo Spezia non lo ascolterebbe nessuno. Bisogna lavorare per migliorare il lavoro arbitrale, bisogna essere più seri. Riforma delle competizioni? Non sono d’accordo alla Superlega, ma si potrebbe pensare ad un campionato europeo stile NBA”.

Infine la chiusa su Vlahovic: “Se è pentito della Juve? Per me il rapporto non è ancora sbocciato con Allegri. Lui vorrebbe essere il terminale offensivo, Allegri lo vorrebbe anche come partner, per questo il prossimo anno arriverà una mezzala offensiva, oltre al ritorno di Chiesa. Ma uno ha 60 anni e l’altro 22, quindi per il momento comanda quello di 60. Ma Vlahovic è un campione e campione resterà”.