Rabbia Inter, l’annuncio cambia i piani: “Suning non vuole andare avanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12

Sembra abbastanza delineato quello che sarà il futuro di Suning all’Inter

Il tema che riguarda un possibile cambio di proprietà in casa Inter è tornato di moda nelle ultime due settimane. Un dibattito che non è stato in questo caso alimentato da nuovi aggiornamenti in tal senso, ma che è scaturito dalle ultime manovre annunciate sull’altra sponda di Milano.

Rabbia Inter, l'annuncio cambia i piani: "Suning non vuole andare avanti"
Steven Zhang ©️LaPresse

Il Milan, infatti, a brevissimo passerà ufficialmente nelle mani di Investcorp: il fondo del Bahrain che promette un futuro rossonero fatto di investimenti milionari e grandi colpi sul mercato. Una notizia che ha avuto ripercussioni dirette presso una fetta della tifoseria nerazzurra, che da mesi invece invoca il passaggio di proprietà dell’Inter da Suning al fondo Pif, sebbene il raffreddamento dei rapporti degli ultimi mesi.

Ancora oggi, infatti, non vi sono indizi credibili che portano a pensare ad un addio della famiglia Zhang, specialmente in assenza di offerte convincenti per acquistare il club nerazzurro. Di Suning, però, ha parlato il tifosissimo Carlo Cottarelli questo pomeriggio, nel corso del suo intervento su ‘Un giorno da pecora’ di Radio 2.

Inter, Cottarelli ammette: “Interspac? Suning non sembra interessato”

Rabbia Inter, l'annuncio cambia i piani: "Suning non vuole andare avanti"
Carlo Cottarelli ©️LaPresse

Il noto economista e presidente di Interspac (l’azionariato popolare creato dall’unione di celebri tifosi interisti) si è detto pessimista circa i rapporti con Suning. Il gruppo guidato da Cottarelli vorrebbe infatti entrare in società prelevando delle quote che verrebbero gestite interamente dai tifosi, ma non ha mai ricevuto uno spiraglio di apertura da parte del club nerazzurro.

Queste le sue parole: “Interspac? Abbiamo finito il lavoro tecnico, ma si potrà andare avanti soltanto se la proprietà volesse andare avanti e fosse interessata, però al momento non sembrano interessati. Speriamo cambino idea, perché l’idea è buona. L’assemblea societaria il 21 giugno? Non è ancora stata ufficialmente convocata, ma in quella data presenteremo alla società i risultati”. Infine ha Cottarelli ha chiuso col tema scudetto: “Non mi fate parlare di Inter in questo momento… È un classico dell’Inter, quando le cose sembrano più facili andiamo a rovinarcele”.