Ancelotti, l’annuncio che spiazza tutti: “Ho deciso cosa farò dopo il Real Madrid”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

Carlo Ancelotti, dopo la vittoria in Liga con il Real Madrid, pensa al suo futuro: l’annuncio che coglie tutti di sorpresa

Carlo Ancelotti è senza dubbio l’uomo del momento. Il tecnico di Reggiolo, nel weekend, è diventato il primo allenatore a fregiarsi di un titolo nazionale in almeno uno dei principali cinque campionati europei, dopo la Liga conquistata con il Real Madrid. Nella precedente esperienza al Bernabeu, tra il 2013 e il 2015, l’impresa non gli era riuscita, ma questa volta il traguardo è stato saldamente in pugno quasi dall’inizio.

Ancelotti, l'annuncio che spiazza tutti: "Ho deciso cosa farò dopo il Real Madrid"
Carlo Ancelotti (foto Twitter da Alessandro Alciato)

Ora, nel mirino c’è la Champions League, per bissare il trionfo del 2014, quando Ancelotti fu il tecnico della ‘Decima’. A caccia dell’impresa contro il Manchester City, per ribaltare il 3-4 dell’andata. Il Real ha già dimostrato, nelle scorse gare europee, di saper risalire anche le salite più impervie, come accaduto con Psg e Chelsea. Domani, altri 90 minuti (e chissà se basteranno) di grande calcio, per decidere chi andrà in finale. Ma alla vigilia del match contro la squadra di Guardiola, una notizia squassa l’orizzonte.

Real Madrid, ultima tappa per Ancelotti: l’annuncio sul ritiro

Ancelotti, l'annuncio che spiazza tutti: "Ho deciso cosa farò dopo il Real Madrid"
Carlo Ancelotti © LaPresse

Il giornalista Alessandro Alciato, che lo ha intervistato in esclusiva per ‘Amazon Prime Video’, ha anticipato, tra i contenuti dell’intervista che andrà in onda domani, questa dichiarazione dell’ex tecnico, tra le altre, di Juventus e Milan: “Dopo il Real Madrid probabilmente smetto”. L’avventura del 62enne con i Blancos (ha un contratto fino al 2024) potrebbe essere dunque l’ultima della sua carriera: “Ma se il club mi tiene altri dieci anni, alleno altri dieci anni. Anche se vorrei fare tante cose che non ho avuto il tempo di fare: godermi i nipoti, fare qualche viaggio in posti dove non sono mai stato”. E l’intenzione, naturalmente, è di vincere quanto più sarà possibile. I naviganti sono avvisati, Ancelotti non vuole lasciare senza altri successi. Anche se non c’è una chiusura totale ad altre avventure professionali: “Una Nazionale? Per il 2026 potrebbe essere, chissà”.