Milan-Fiorentina, Pioli: “Ecco il migliore. Difficile immaginare un giocatore così”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

Le dichiarazioni di Stefano Pioli al termine di Milan-Fiorentina, match valevole per la trentacinquesima giornata di Serie A

Il Milan vince e continua a sognare ad occhi aperti lo Scudetto. Tanti i gol sbagliati dagli uomini di Stefano Pioli, che alla fine trovano la rete della vittoria con Rafael Leao, che sfrutta un regalo di Terracciano.

Pioli
Pioli © LaPresse

Il tecnico dei rossoneri, intervenuto in conferenza stampa, si è detto soddisfatto dei tre punti conquistati dalla squadra contro la Fiorentina: “Non abbiamo smesso di essere squadra, siamo stati lucidi contro un’ottima Fiorentina – afferma Pioli -. Non abbiamo vinto per fortuna ma perché ci abbiamo creduto e abbiamo meritato”.

Paragoni con il ciclismo – “Il Gran Premio della montagna è ancoro lungo, i ciclisti non guardano la vetta ma la ruota davanti ma se le prestazioni sono queste…”

Il momento di Zlatan Ibrahimovic – “Ho parlato poco con lui, perché ho molto rispetto di questi momenti. E’ un ragazzo sensibile e buono, sta vivendo un momento delicato e particolare ma sono situazioni private e personali. Sono contento che abbia dato il giusto contributo per vincere la partita”.

Porta inviolata – “Maignan è stato il migliore in campo, non solo per la parata che ha fatto. Un portiere determinante con i piedi così, era difficile immaginarlo. Complimenti a lui. Non prendere gol è dato dal fatto che non molliamo mai. Stiamo dimostrando di avere una solidità e una mentalità forte. Sappiamo che in avanti prima o poi la stoccata vincente la troviamo”.

Milan-Fiorentina, gioia Pioli: “Squadra cresciuta tantissimo”

Pioli
Pioli © LaPresse

Crescita della squadra – “La squadra sta crescendo tantissimo dal punto di vista mentale. Anche se siamo giovani, stiamo migliorando nel sapere come soffrire nei momenti difficili”.

San Siro pieno – “I tifosi sono stati fantastici. Il loro sostegno determinante. Noi con i nostri tifosi siamo più forti e noi sentiamo questa passione. Fra mezzora cosa fa? Faccio la doccia e vado a casa (sorride, ndr.)”.