PAGELLE e TABELLINO Bologna-Inter 2-1: Radu regala un pezzo di Scudetto al Milan. Arnautovic domina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:14

Paperissima di Radu a dieci dal termine, male nell’Inter anche Correa e Lautaro. Nel Bologna giganteggia l’ex Arnautovic

Arnautovic
Arnautovic © LaPresse

BOLOGNA

Skorupski 6,5 – Sul missile di Perisic non può far nulla, poi bravo in uscita su Barella e in un altro paio di occasioni. Gran parata nella ripresa sul colpo di testa di Correa.

Soumaoro 6,5 – Gioca di mestiere, togliendo a Lautaro una clamorosa palla gol.

Medel 7 – Ormai quello di centrale di difesa è diventato il ruolo suo a tutti gli effetti. Qualche sbavatura ci sta, ma guida con carisma il reparto.

Theate 6,5 – Con coraggio riesce a uscire palla al piede, un po’ svagato quando c’è da fare il difensore nudo e crudo. Nel secondo tempo però è quasi insuperabile di testa.

De Silvestri 5,5 – Ha un cliente scomodissimo, Perisic, che lo costringe a giocare col freno a mano tirato e con molta apprensione. Nella ripresa prende le misure al croato.

Svanberg 6,5 – Sa stare bene in campo, ma gli manca un po’ lo spunto. Dietro diverse chiusure importanti. (Dal 67′ Aebischer 6 – Impatto positivo sul match)

Schouten 6,5 – Cresce alla distanza riuscendo a dare ordine al centrocampo, alla squadra sfruttando fisicità e senso della posizione. Forse esce leggermente in ritardo su Perisic nell’azione del gol.

Soriano 7 – Si muove tanto dando molto fastidio all’Inter fra le linee. (Dal 67′ Dominguez 6 – Bene in fase di spinta)

Hickey 6,5 – Dumfries ci prova però lui riesce in qualche modo a contenerlo. Sale di livello nella ripresa.

Arnautovic 8 – Un pericolo costante, alla prima occasione fa centro. Il gol dell’ex che alla fine avrà un peso enorme sulla partita.

Barrow 7 – Un po’ spaesato, sembra non avere gran feeling con Arnautovic però poi gli pennella un assist al bacio. Bene in marcatura su Brozovic. (Dal 76′ Sansone 7 – Dice grazie a Radu per il regalo)

All. Tanjga 7 – Il Bologna parte male ma l’Inter la tiene in vita. Dopo il pari di Arnautovic la squadra è più sciolta e gioca in fiducia. Prestazione di tutto cuore ma anche di testa, premiata alla fine dalla fortuna.

INTER

Radu 3 – Debutto stagionale in Serie A nella partita probabilmente cruciale dell’annata nerazzurra. Un debutto senza infamia e senza lode fino a dieci dal termine quando con u regala la vittoria al Bologna.

Skriniar 6 – Prova a mettersi in proprio cercando da solo la via del gol. Dietro non soffre, solita sicurezza. Intervento prodigioso su Arnautovic pronto a calciare in porta.

De Vrij 5,5 – Si vede poco in fase di costruzione e un po’ di responsabilità le ha anche lui sull’1-1 di Arnautovic.

Dimarco 6 – Nemmeno ci prova a contrastare Arnautovic sull’azione del gol. Accusa il colpo, poi nella ripresa comincia a spingere e a inserirsi diventando l’uomo in più fino al cambio. (Dal 69′ D’Ambrosio

Dumfries 5,5- Foga e tanta spinta, ma il passaggio e la gioca giusta non le indovina mai. (Dall’80’ Darmian sv)

Barella 5,5 – Ovunque con qualità e intensità, però poi si fa trascinare dal nervosismo. (Dal 62′ Sanchez 5 – Combina zero, sempre impreciso)

Brozovic 5,5 – Barrow lo tiene bene e lui perde un po’ di lucidità, specie nei passaggi chiave.

Calhanoglu 5 – Troppo compassato, fa sempre la giocata più semplice. Nella sua zona del campo e da lui doveroso pretendere di più. (Dall’80’ Gagliardini sv)

Perisic 6,5 – Sblocca subito la partita con un euro gol. Cala nella ripresa dopo un primo tempo perfetto, dando a Radu un pallone complicato che poi il rumeno butta dentro la propria porta.

Lautaro 5 – Ha due grandi occasioni che non sfrutta. Gioca un po’ contro se stesso andando a sbattere sul muro del Bologna.

Correa 5 – Parte bene poi si perde. Poco cattivo quando dovrebbe esserlo. Skorupski gli nega la gioia del gol. (Dal 62′ Dzeko 6 – Ci prova a dare la scossa, ma senza successo)

All.: Inzaghi 5 – La rete di Perisic sembra mettere in discesa una partita che ha invece un finale drammatico calcisticamente parlando. Dopo il pari di Arnautovic l’Inter gioca con frenesia fino all’erroraccio di Radu. E ora lo Scudetto viaggia in direzione Milan.

Arbitro Doveri 7 – Un po’ pignolo, ma tiene in mano la partita con grande personalità.

TABELLINO

BOLOGNA-INTER 2-1
3′ Perisic, 28′ Arnautovic, 81′ Sansone

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg (67′ Aebischer), Schouten, Soriano (67′ Dominguez), Hickey; Arnautovic (87′ Orsolini), Barrow (76′ Sansone). All.: Mihajlovic (in panchina Tanjga)

INTER (3-5-2): Radu; Skriniar, De Vrij, Dimarco (69′ D’Ambrosio); Dumfries (80′ Darmian), Barella (62′ Sanchez), Brozovic, Calhanoglu (80′ Gagliardini), Perisic; Lautaro, Correa (62′ Dzeko). All.: Inzaghi

ARBITRO: Doveri di Roma 1
VAR
: Fabbri
AMMONITI: Arnautovic, Barella, Dumfries, Calhanoglu
NOTE: 4′ recupero pt, 5′ st