CMIT TV | Addio Inter: “Arrivano 40 milioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:51

Nel corso dell’appuntamento con la CMIT TV è intervenuto oggi pomeriggio anche il collega Stefano Benzi che ha detto la sua su Stefan de Vrij 

La corsa scudetto è entrata nel vivo con Inter e Milan che a distanza si sfidano per provare a portare a casa un titolo che manca da tanto ai rossoneri e che invece per i nerazzurri rappresenterebbe il segno della continuità dopo il successo dello scorso campionato. Uno spartiacque importante per la squadra di Inzaghi arriverà domani col famigerato recupero contro il Bologna che potrebbe rappresentare il sorpasso in classifica in caso di vittoria.

Benzi a CMIT TV: "40 milioni per de Vrij"
Benzi a CMIT TV

Al termine della lunga battaglia tra Inter e Milan per il titolo sarà quindi tempo di riparlare di mercato per entrambe, con particolare focus sulle cessioni per i nerazzurri. Nel caso specifico oggi pomeriggio alla CMIT TV è intervenuto anche Fabrizio Biasin che su un eventuale addio di Dumfries ha detto: “Non credo che lascerà l’Inter e penso anche che rispetto a quello che si diceva a novembre qualcuno si debba rimangiare il proprio pensiero”.

Diversa invece la situazione per Stefan de Vrij, difensore centrale olandese che con la giusta offerta potrebbe anche salutare l’Inter alla fine di questa stagione in relazione soprattutto all’età. A tal proposito nel corso della CMIT TV è intervenuto anche il collega Stefano Benzi, che sul difensore di Inzaghi si è sbilanciato: “C’è un interesse molto serio sia da parte del City che del Tottenham per de Vrij e sono disposte a spendere una cifra importante: 40 milioni di euro netti“.

De Vrij ha peraltro già compiuto 30 anni lo scorso febbraio ed i primi acciacchi iniziano a farsi sentire. In alcune circostanze in questa stagione infatti l’olandese ha dovuto cedere il passo agli infortuni, ed in generale pur mantenendo buoni standard è apparso in calo di rendimento rispetto al recente passato. Visto anche il contratto in scadenza nel giugno 2023, non può essere esclusa una cessione in vista dell’estate.