CM.IT | Si accende Juventus-Inter per Milinkovic: decisione presa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:42

Per Milinkovic-Savic potrebbe essere l’ultima stagione alla Lazio: gli aggiornamenti tra Inter, Juventus e l’estero

Da un paio di stagioni, ogni estate finisce al centro del mercato. E ogni volta la sessione ad agosto si chiude con Sergej Milinkovic Savic pronto a rimettersi la maglia della Lazio addosso e molto spesso anche a portarsi la squadra sulle spalle tra assist e gol.

Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic © LaPresse

Esattamente 9 reti e altrettanti passaggi vincenti per i compagni in questo campionato, a confermare quanto il serbo incida sugli equilibri della sua squadra. La prospettiva da qui alla prossima estate e al mercato che verrà fa però pensare che stavolta davvero le strade della Lazio e di Milinkovic possano dividersi, a due anni dalla scadenza del contratto. Lo stesso centrocampista, a gennaio, aveva parlato in questi termini. “La mia partenza? Se ne scrive ininterrottamente. Io leggo, ma da un orecchio mi entra e dall’altro mi esce. Quando c’è stato qualcosa di concreto, la società non mi ha lasciato andare, sono rimasto, ho prolungato il contratto e abbiamo aperto un nuovo ciclo insieme. Ho ancora due anni di contratto e vedremo cosa accadrà”.

Era gennaio, tre mesi dopo il quadro sembra essere cambiato: nell’ottica di venire incontro alle richieste di Sarri sul mercato, per creare un gruppo che tatticamente gli somigli il più possibile, bisogna mettere in conto un sacrificio. E Milinkovic ha una quotazione che permetterebbe di realizzare una importante plusvalenza, dopo sette anni in biancoceleste, oltre a poter finanziare – in funzione del suo valore economico e della richiesta di Lotito – una parte significativa del mercato che verrà. Ecco perché riparlare ora di cessione a luglio può avere un senso e una fattibilità differenti, contando anche sul fatto che con Kezman, il manager del serbo, il dialogo della dirigenza biancoceleste è stato sempre costruttivo.

Chi guarda a Milinkovic con grande attenzione è la Juventus: non lo fa per la prima volta, a dire il vero, visto che in questi due anni, tra i pretendenti nella corsa al serbo la società bianconera si è sempre messa in lista tra le prime. Attenzione però, perché la Juve non è sola e la corsa stavolta è appena cominciata. Dalla Premier arrivano segnali forti in direzione Manchester, sponda United. Ma non finisce qui: anche Carlo Ancelotti apprezza molto il centrocampista della Lazio (dovrebbe prima uscire Valverde per provare l’affondo). E non bisogna trascurare il Bayern, non ancora iscritto ufficialmente alla corsa ma vigile sui possibili sviluppi.

Calciomercato, Juve-Inter: derby d’Italia per Milinkovic-Savic

Milinkovic
Milinkovic © LaPresse

Intanto anche il ct del centrocampista serbo, Dragan Stojkovic ne ha decantato le qualità, sponsorizzandolo come acquisto ideale per chi punta in alto. “Se un club vuole vincere, allora deve acquistare Milinkovic. Ama la Lazio, questo sì. Resta il fatto che chiunque dovesse acquistarlo metterebbe a segno un colpo. Sarebbe una scelta ottima per la Juve e per Allegri. È un centrocampista box to box, che segna e fa assist: è unico”. Questo il quadro generale, con la sensazione che il mercato attorno al Sergente della Lazio debba ancora accendersi del tutto.

Sembra davvero la situazione ideale per il club biancoceleste, nell’ottica di arrivare alla cessione capitalizzando al meglio possibile. Ultima notazione non di poco conto: non si può tener fuori dalla corsa l’Inter di Simone Inzaghi, che con Milinkovic ha costruito anche i suoi successi alla Lazio. L’interesse del club nerazzurri è datato e sembra sopito. Ma se la fiammata sull’asta cominciasse proprio dal Derby d’Italia non ci sarebbe davvero nulla di cui meravigliarsi.

Giorgio Alesse