Calciomercato Juventus, ora basta: via con la rescissione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24

Nel sondaggio proposto oggi da Calciomercato.it i nostri utenti si sono espressi in merito al mercato delle big con particolare attenzione alle uscite relative a quei calciatori complessi da piazzare 

È stato un mercato di gennaio più vivo del previsto, soprattutto grazie al rush finale offerto da Juventus ed Inter. I bianconeri hanno piazzato un triplo colpo per presente e futuro con Vlahovic, Zakaria e Gatti, mentre i nerazzurri hanno puntellato l’organico con un pezzo pregiato come Gosens e con un centravanti di scorta come Caicedo. Più deludente il Milan, che non ha mosso pedine tra difesa e centrocampo, attirando i malumori di parte dei tifosi.

SONDAGGIO CM.IT - Rescissione per Rabiot
Dirigenza Juventus © LaPresse

Nonostante l’arrivo del gong finale del calciomercato invernale, non mancano comunque determinate situazioni ancora aperte, ed in attesa di essere risolte tra ora e la prossima estate. Inter, Juventus, Milan e Roma in questo senso ne sono un esempio.

Calciomercato Juventus, i tifosi hanno scelto: rescissione per Rabiot

SONDAGGIO CM.IT - Rescissione per Rabiot
Adrien Rabiot ©LaPresse

In merito alla cosa sono intervenuti i followers della pagina Twitter di Calciomercato.it, che hanno espresso la loro opinione relativa proprio ad un eventuale rescissione contrattuale di quei calciatori bloccati in questa finestra di mercato. Il 41,6% pur di liberarsi di Adrien Rabiot sarebbe disposto ad arrivare alla risoluzione dell’accordo. L’ex PSG nonostante tutto ha raccolto un minutaggio piuttosto importante con Allegri, pur senza riuscire ad incidere in maniera decisiva in mediana.

Alle spalle del centrocampista francese della Juventus, che anche quest’anno non sta di certo impressionando, si attesta col 21,2% delle preferenze Amadou Diawara, mediano della Roma che non trova spazio nello scacchiere e nel progetto di Mourinho.

A chiudere il quadro è infine l’Inter, col 16,8% di Matias Vecino, tutt’altro che centrale nelle scelte di Inzaghi e dotato di un contratto comunque in scadenza proprio il 30 giugno 2022. Il centrocampista uruguaiano non è infatti riuscito a convincere l’allenatore ex Lazio e il suo futuro sembra destinato lontano da Milano la prossima estate.