Altra delusione, dura contestazione dei tifosi: Cuadrado li ‘bacchetta’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:16

Altra delusione per la Colombia alle qualificazioni per i Mondiali, con la partecipazione a forte rischio: Cuadrado ‘bacchetta’ i tifosi

Il porcorso per arrivare a Qatar 2022 è ancora lungo, ma la pressione inizia a farsi sentire. L’ombra del Mondiale, inevitabilmente, influisce non poco sulle varie scelte e più diventa grande più i pensieri si indirazzano verso la competizione di calcio numero uno al mondo. Per l’Italia, ad esempio, la pressione si sta facendo sentire eccome. Gli Azzurri hanno perso il primo posto del girone nelle qualificazioni, facendosi scavalcare dalla Svizzera.

Colombia Cuadrado tifosi
Cuadrado © LaPresse

Un risultato assai deludente, che ci costringerà ad affrontare nuovamente l’incubo playoff. Uno scenario che fino all’ultimo si è cercato di allontanare, dopo la scottatura (per usare un eufemismo) subita contro la Svezia. Certo è che ora più che mai bisogna restare uniti e non abbattersi. A marzo ci attende la sfida – assolutamente da non sottovalutare – con la Macedonia del Nord e poi (si spera) la finale con una tra Portogallo e Turchia, dalla quale si staccherà il pass per il Qatar. La nostra Nazionale, però, non è l’unica a rischiare di non andare ai Mondiali. Sta vivendo una situazione parecchio critica anche la Colombia, la quale ha raccolto un’altra sconfitta per mano del Perù.

Colombia, tifosi infuriati per l’ennesima delusione: Cuadrado non ci sta

Colombia Cuadrado tifosi
Cuadrado © LaPresse

La striscia dei ‘Cafeteros’ è composta da 4 ko, 8 pareggi e sole 3 vittorie. La classifica attuale li vede al sesto posto, perciò potenzialmente fuori dalla massima competizione per Nazionali. Ennesima delusione, che ha generato una dura contestazione da parte della frangia più movimentata dei tifosi. Allo stadio di Barranquilla, infatti, i supporters hanno lanciato diversi oggetti dagli spalti, pure verso i calciatori.

Nel post partita della gara, l’esterno della Juventus Juan Cuadrado ha voluto commentare apertamente il comportamento dei propri sostenitori: “Sono un po’ a disagio per la reazione dei tifosi. Vogliamo tutti andare al Mondiale e penso che dovremmo restare uniti e fiduciosi. Non è possibile che si lancino lattine o altri oggetti verso i giocatori a fine partita“. Tensione alle stelle in casa Colombia.