Da Hateboer a Schouten: ora tutti insieme nella Key United

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

Da Hateboer dell’Atalanta a Schouten del Bologna passando per Berghuis e Zoet (Spezia), dal 1° gennaio loro e tanti altri calciatori faranno parte di un’unica agenzia: la KEY UNITED.

La KEY UNITED, agenzia di rappresentanza e intermediazione calciatori di stampo olandese, nasce dalla fusione tra la Players United Managament di Guid Albers e la Key Sport Management di Frank Schouten.

Logo Key United

Players United Management e Key Sports Management (noti per prendersi cura di giocatori come: Steven Berghuis, Sepp van den Berg, Hans Hateboer, Jerdy Schouten Kenneth Taylor, Dani de Wit, Carel Eiting e Jeroen Zoet) sono lieti di annunciare di unire le forze nella KEY UNITED dal 1° gennaio 2022 – recita la nota ufficiale – La fusione di queste due società getterà solide basi per il futuro, consentendo all’azienda di sviluppare una posizione più forte. Significherà più scelte e opportunità, in tutti i settori. Del resto, il calcio oggi richiede competenze internazionali e la collaborazione di soggetti specializzati.

Riteniamo che, insieme, diventeremo una forza ancora più dominante nella rappresentazione e nel business del calcio. La reputazione del management di Key Sports and Players United è stata costruita sulla nostra capacità di offrire le migliori offerte per i nostri clienti mantenendo sempre la fiducia e l’integrità. Non vediamo l’ora di plasmare il futuro di KEY UNITED con passione e competenza. KEY UNITED si impegna a migliorare gli atleti dentro e fuori dal campo”.