Juventus-Genoa, Allegri: “L’ambiente è sereno, pensiamo a vincere. Sta in piedi e quindi gioca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02

La Juventus affronta il Genoa e punta ad ottenere il secondo successo di fila: Allegri presenta la gara in conferenza stampa alla vigilia

La Juventus si appresta ad affrontare il Genoa di Schevchenko, gara in programma domani alle 20:45. Dopo il netto successo contro la Salernitana, i bianconeri vogliono confermarsi e conquistare nuovamente i tre punti, per lasciarsi alle spalle gli scivoloni accumulati in stagione.

Juventus-Genoa, Allegri in conferenza: “Soddisfatto di Rabiot e Morata, ora serve un filotto di vittorie. Sulla questione plusvalenze…”

Juventus Genoa conferenza Allegri
Allegri in conferenza (screenshot)

Il tecnico della ‘Vecchia Signora’, Massimiliano Allegri ha presentato l’insidiosa sfida in conferenza stampa.

GENOA – “Per noi è una partita da vincere. Bisogna tornare alla vittoria. Col Genoa ho sempre avuto gare complicate. Shevchenko? In Nazionale ha avuto una buona esperienza e ottenuto ottimi risultati”.

PELLEGRINI E KULUSEVSKI – “Giocheranno entrambi. Con la Salernitana sono andati in campo tanti giovani, ma anche elementi di esperienza. Dobbiamo far recuperare i giocatori che fin qui hanno giocato di più”.

LOCATELLI – “Al momento sta ancora in piedi, per cui gioca. Vedremo poi quando farlo recuperare”.

DE SCIGLIO – “Lui e McKennie dovrebbero tornare con la squadra dalla prossima settimana”.

RAMSEY – “E’ ancora ai bordi del campo…”.

RABIOT E MORATA – “Adrien nei due di centrocampo perché fa meglio quel ruolo che la mezz’ala. Morata sta facendo bene. Di lui e Rabiot sono contento”.

ARTHUR – “Se giocherà dal primo minuto? Non ho ancora deciso, ma sono contento di lui. Ha sempre risposto bene quando è stato chiamato in campo”.

BERNARDESCHI – “E’ ok. A Salerno ha fatto bene, negli ultimi due allenamenti un po’ peggio”.

TANTI INFORTUNI – “In questi due anni, con la pandemia, il calcio è cambiato tanto. Sono stati due anni anomali, si è giocato sempre senza soste. Poi ci sono gli organi di competenza per valutare le soluzioni, nell’interesse dello spettacolo e dei giocatori”.

BUFERA PLUSVALENZE E AMBIENTE – “L’ambiente è totalmente sereno, bisogna vincere un filotto di partite. Sul resto non voglio commentare, la società ha fatto dei comunicati e ha dei professionisti che si occupano della vicenda. Intanto noi torniamo a vincere domani, poi si vede il da farsi”.