ESCLUSIVO | Procura Figc al lavoro: rischio penalizzazioni non solo per la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

L’indagine di Torino sta spingendo ad accelerare anche sul versante sportivo: più vicine le sanzioni della Procura della Figc

Questione di Procure quella che sta scuotendo il mondo del calcio. Su tutti i quotidiani, questa mattina, si riscontra quello che è il lavoro che sta operando la Procura di Torino e tutte le ipotesi che potrebbero portare a provvedimenti giudiziari nei confronti della Juventus e dei suoi massimi dirigenti. Quella che arriva dalla giustizia ordinaria, però, si sta inevitabilmente tramutando in una accelerazione anche per la giustizia sportiva. La Procura del capoluogo piemontese ha trasmesso, come da essa stessa spiegato, per conoscenza gli atti anche alla Procura della FIGC.

Agnelli
Andrea Agnelli © LaPresse

Rischio Juve: possibile penalizzazione in classifica

Secondo quanto appreso da Calciomercato.it attraverso ambienti federali, prima della richiesta di iscrizione alle prossime coppe europee (febbraio/marzo 2022) potrebbero arrivare severi provvedimenti. Sempre dei medesimi ambienti federali, si andrebbe prospettando un sisma per tutto il calcio professionistico italiano. Sugli scudi, ovviamente, la Juventus che potrebbe subire penalizzazioni anche di 7 punti sull’attuale classifica in campionato. Nel mirino, però, ci sarebbero tante altre società professioniste dalla Serie A alla Serie C ed alle stesse potrebbero essere comminate sanzioni che vanno dalla multa alla sottrazione di punti in classifica.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, la richiesta shock: “Retrocessione e revoca degli scudetti!”

Il lavoro dei giudici sportivi si basa sulla griglia stabilità anche dalla Covisoc, oltre che dal lavoro fatto anche dalla Consob, che è andata a raffrontare la riorganizzazione del patrimonio aziendale con quello che è il valore degli scambi effettuati e delle plusvalenze realizzate. Un intricato labirinto di algoritmi che cerca di stabilire scientificamente dove si è andati oltre le regole e dove le stesse sono state rispettate.