Escluso dalla nazionale: giallo Pjanic, le foto lo inchiodano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:55

Miralem Pjanic torna al centro delle polemiche per alcuni comportamenti fuori dal campo che gli sono costate l’esclusione dalla nazionale

Non è un momento sereno nella carriera di Miralem Pjanic. Dopo l’addio alla Juventus il bosniaco è entrato in un vortice negativo di prestazioni e non solo, dal momento che al Barcellona l’esperienza è stata totalmente dimenticare. Non a caso il centrocampista è dovuto ripartire dal Besiktas.

pjanic bosnia
Miralem Pjanic © Getty Images

Pjanic resta uno dei fari della Bosnia, che però in queste ultime partite ha perso la possibilità di qualificarsi ai Mondiali in Qatar al secondo posto nel girone. E proprio l’ex giocatore di Lione, Roma e Juve, è tornato al centro delle polemiche da parte dei tifosi per qualche prestazione deludente anche con la sua nazionale. Come contro la Finlandia, dove è uscito dopo 66 minuti.

Pjanic ‘beccato’ a fumare prima di Bosnia-Finlandia: fuori con l’Ucraina. E sul sito ufficiale…

pjanic bosnia finlandia
Pjanic @ LaPresse

Il ko contro gli scandinavi è stato quello che ha condannato la Bosnia ad abbandonare qualsiasi speranza di qualificazione. Stasera, invece, l’ennesimo ko contro l’Ucraina in cui però Pjanic è stato escluso. Il motivo lo riportano diversi media bosniaci: il ct Petev, infatti, ha deciso di non convocarlo dopo l’uscita di alcune foto sul web che ritraevano Pjanic fumare (il narghilé) e bere in un bar proprio la sera prima della sfida decisiva con la Finlandia.

Il tecnico è andato su tutte le furie e ha deciso di tenerlo fuori: una scelta ufficializzata poche ore fa anche dalla federazione sul proprio sito, in cui comunque veniva giustificato nell’ottica di un “recupero psicologico ancora insufficiente dopo quello che gli è successo nell’ultimo anno di carriera“. Una nota che però è stata rimossa poco dopo la pubblicazione. Ma comunque Pjanic è rimasto fuori, il ct Petev glielo ha comunicato e – come riporta klix.ba – il giocatore è rimasto comunque molto dispiaciuto comprendendo però di aver sbagliato e accettando la decisione dell’allenatore. Poi ha seguito il match dagli spalti. Al momnto non trovano quindi conferma le voci che volevano addirittura Pjanic intenzionato a lasciare definitivamente la nazionale.