Calciomercato, sprint Milan e beffa Juve: ecco l’erede di Kessie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

Il Milan sta entrando nell’ottica di perdere Kessié e Maldini accelera per il sostituto: superata anche la Juventus sul mercato

La politica dei rossoneri sui rinnovi è piuttosto forte, come dimostrato nell’ultima estate: nessuno è indispensabile e chi non sta dentro i paletti fissati dalla società può partire a parametro zero.

Calciomercato, sprint Milan e beffa Juve: ecco l'erede di Kessie
Franck Kessie ©LaPresse

Dopo quanto accaduto con Donnarumma Calhanoglu, ora potrebbe toccare a Franck Kessié. Il centrocampista ivoriano non sembra intenzionato a rinnovare il contratto con il club meneghino, che a sua volta non vuole acconsentire alle richieste del giocatore e del suo entourage. Nel frattempo, il Milan lavora alla ricerca del possibile sostituto: nuova occasione in Francia e superata la concorrenza della Juventus.

LEGGI ANCHE >>>CM.IT | Anche Calabria lascia il ritiro della Nazionale: le sue condizioni

Calciomercato Milan, occasione Renato Sanches | Superata la Juventus

Renato Sanches
Renato Sanches © LaPresse

Secondo quanto raccontato da ‘La Gazzetta dello Sport’, il Milan avrebbe individuato in Renato Sanches l’occasione giusta per sostituire Franck Kessie. I rapporti con il Lille sono ottimi e la volontà del giocatore portoghese è quella di lasciare il club transalpino, in cerca di una nuova avventura in una big. Al momento, inoltre, i rossoneri sarebbero davanti anche a Juventus e Roma. I bianconeri continuano a cercare un rinforzo a centrocampo, ma su Renato Sanches potrebbero essere stati battuti sul tempo da Maldini.

In estate non è andato in porto l’affare da 35 milioni di euro con l’Arsenal, ma il valore di Renato Sanches attualmente è sceso: il giocatore, infatti, andrà in scadenza di contratto nel 2023 e non è intenzionato a rinnovare. Lo stipendio del portoghese da 5,5 milioni lordi a stagione resta importante, ma non rappresenta un ostacolo insuperabile per il ‘Diavolo’. La volontà di Renato Sanches potrebbe fare la differenza e il Milan è tornato ad essere un club affascinante agli occhi dei grandi giocatori.