CMIT TV | Christillin: “Fiducia in Allegri. Calcio femminile, mercato in esplosione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:08

Evelina Christillin è intervenuta alla CMIT TV parlando del movimento del calcio femminile e soffermandosi anche sulla Juventus di Allegri

Evelina Christillin, rappresentante Uefa nel consiglio della Fifa, è intervenuta questa sera alla CMIT TV soffermandosi in particolare sul calcio femminile, ma non dimenticando un giudizio sulla Juventus di Allegri.

Christillin a CMIT TV
Christillin a CMIT TV

Sul percorso delle bianconere in Champions la Christillin dice: “La partita contro il Chelsea l’ho vista live e ha dimostrato una maturità delle nostre ragazze anche se si è perso. Queste ragazze hanno acquisito esperienza notevole anche a livello internazionale. Sul campionato si può dire poco: la Juventus ha fatto filotto in Serie A”.

ALLEGRI – “Il suo ritorno non me lo aspettavo così difficile. Gli è stata data una fiducia illimitata viste la durata e le cifre del contratto. Per ora l’allegrismo si è visto a sprazzi: bisogna fare fuoco con la legna che si ha e in questo momento la squadra non è al meglio. L’allenatore è un top, diamogli fiducia”.

PROFESSIONISMO – “Lavorare sia alla Uefa che alla Fifa, mi ha dato modo di vedere ciò che si sta facendo all’estero. In Italia dalla prossima stagione dovrebbe partire il professionismo femminile. Guardando all’estero viene da dire: ‘Allora si può fare?'”.

Christillin alla CMIT TV: “Uefa non favorevole al mondiale ogni due anni”

MOVIMENTO FEMMINILE – “Il calcio femminile ha delle sue specificità, un suo fascino, delle sue strade. Quello che si può utilizzare a livello di marketing, di incassi e ricavi, ancora inutilizzato riguarda proprio il calcio femminile. E’ un mercato in esplosione mentre il mercato maschile è saturo”.

SOSTE NAZIONALI – “Rappresento la Uefa e l’atteggiamento verso il mondiale ogni due anni non è favorevole. Certo si può ragionare su calendari più consoni”.