Italia-Svizzera, Mancini perde la difesa | Niente ‘spareggio’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44

Venerdì all’Olimpico di Roma Italia-Svizzera, match decisivo per i Mondiali 2022: ma il Ct Mancini dovrà far fronte a un doppio forfait

Concluso il weekend di campionato, sarà di nuovo il momento della pausa per le nazionali. Con un appuntamento, per l’Italia, da non fallire assolutamente: quello contro la Svizzera di venerdì sera a Roma.

Mancini
Roberto Mancini © LaPresse

E’ il match chiave del nostro gruppo di qualificazione ai Mondiali 2022. Azzurri che puntano a riscattare la mancata partecipazione alla precedente rassegna iridata in Russia, è un autentico spareggio con gli elvetici. Squadre appaiate a quota 14 in classifica, chi vince strappa il pass aritmetico per il Qatar senza aspettare l’ultima giornata. Il pareggio terrebbe tutto aperto per i successivi impegni degli azzurri con l’Irlanda del Nord e degli svizzeri con la Bulgaria, con l’Italia ad avere un leggero vantaggio determinato dal +2 di differenza reti. Nazionale che ovviamente proverà a chiudere i conti all’Olimpico, bissando il successo della fase a gironi di Euro 2020. Ma per il Ct Mancini non si arriva alla sfida nelle migliori condizioni possibili, anzi.

Italia-Svizzera, out Bonucci e Chiellini: il punto

Chiellini
Giorgio Chiellini © LaPresse

La Nazionale dovrà infatti fare a meno della coppia difensiva titolare. Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci hanno saltato ieri la sfida della Juventus con la Fiorentina per degli affaticamenti muscolari. Il forfait del capitano azzurro e bianconero è arrivato nel riscaldamento, con Rugani che ha preso il suo posto in campo. Stando a quanto riportato da ‘Tuttosport’, i due risponderanno alla convocazione, ma dopo le visite mediche a Coverciano dovrebbero fare ritorno a Torino. Difesa azzurra da risistemare, dunque, con Acerbi e Bastoni che si schiereranno a protezione di Donnarumma.