PAGELLE e TABELLINO MARSIGLIA-LAZIO 2-2 | Disastro Acerbi, Payet trascinatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:34

Pagelle e tabellino del match Marsiglia-Lazio valevole per la quarta giornata della fase a gironi di Europa League

E’ finita 2-2 la sfida tra Lazio e Marsiglia valevole per la quarta giornata della fase a gironi di Europa League. Flop Acerbi, Payet trascina i padroni di casa. Al Velodrome a segno anche Milik su rigore e Immobile.

Pagelle e tabellino di Marsiglia-Lazio
Marsiglia-Lazio 2-2 ©LaPresse

OLYMPIQUE MARSIGLIA

PAU LOPEZ 6 – Strepitoso all’andata, incolpevole sui gol della Lazio.

RONGIER 6 – Recuperato in extremis, esce dal pressing sempre in modo ordinato e pulito.

SALIBA 4,5 – Fa tutto bene per 48’, sfortunato e brutto da vedere sulla deviazione che porta al gol di Anderson. Erroraccio sul gol di Immobile.

CALETA-CAR 6 – Prima frazione da gigante. Fisicamente domina in lungo e in largo.

LUAN PERES 6 – Raddoppia su Anderson, come all’andata, si sgancia poco.

LIROLA 6 – Mossa tattica anti-Lazzari, tiene basso anche Hysaj. Meglio a destra nei secondi 45’. Dall’85’ GUEYE SV

GUENDOUZI 6,5 – Si muove costantemente senza palla, tenta spesso l’inserimento. Guerriero, determinante sul gol di Payet.

KAMARA 6,5 – Metronomo del centrocampo, fa girare la squadra coi tempi perfetti. Dal 55’ HARIT 5 – Pessimo ingresso: non salta mai l’uomo, prende un giallo sciocco.

UNDER 6 – Primo tempo di grande corsa ma pochi spunti decisivi. Nella ripresa va a sinistra.

PAYET 7,5 – Leader tecnico, è ovunque dalla mediana in su. Segna il 2-2 nel suo momento meno brillante. Prende anche una traversa.

MILIK 6,5 – Si guadagna con astuzia il rigore, che poi trasforma. Poi sparisce dal campo.

ALL. SAMPAOLI 6,5 – Schiera un 11 tatticamente quasi impeccabile.

LAZIO

STRAKOSHA 6 – Il portiere di coppa para su Milik, non può nulla quando l’ex Napoli va sul dischetto. Fortunato sul palo di Under.

LAZZARI 6 – Le prime sovrapposizioni, poi si accascia a terra. Al suo posto, Marusic. Dal 26’ MARUSIC 5,5 – Contiene tutto sommato bene Under, ma è troppo leggero sul gol del 2-2.

LUIZ FELIPE RAMOS 5 – Chiamato agli straordinari, da un suo tentativo di chiusura dell’azione si origina l’1-1. Un disastro in uscita sul 2-2 di Payet.

ACERBI 4 – Commette un’ingenuità che provoca il rigore di Milik, poi si riscatta.

HYSAJ 6 – Parte a sinistra, con l’ingresso di Marusic va a destra come a Bergamo. Si applica bene.

BASIC 6 – Un po’ più timido del solito, ma fa un buon pressing e si applica tanto. Dal 52’ MILINKOVIC 5 – Si concede troppi lussi in uscita, perdendo palloni pericolosi. Molto lezioso.

LEIVA 5,5 – Qualche errore grave in appoggio in mediana, anche tanti recuperi. Quando i ritmi si alzano fa fatica. Quindi esce. Dal 52’ CATALDI 6 – Entra con personalità, mal supportato dei compagni. Prova a lanciare Immobile a rete un paio di volte.

LUIS ALBERTO 6,5 – Sta aumentando i giri del motore, e si sta sacrificando alla grande. Ottima gara. Dal 75’ AKPA AKPRO 5,5 – Entra, sbaglia i tempi del pressing, commette falli di mano e viene saltato facile.

FELIPE ANDERSON 6,5 – Prima mezzora grigia, poi un ottimo recupero difensivo e il gol dell’1-1. Ripresa in crescendo. Dal 75’ RAUL MORO 5,5 – Fisicamente in difficoltà. Sciupa clamorosamente due potenziali assist per Immobile.

IMMOBILE 7,5 – Sembrava dovesse riposare, invece corre come un dannato e supera Piola: 160 gol con la Lazio. Dal 75’ non ne ha più, ma aiuta anche a difendere gli ultimi palloni. Eroe.

PEDRO 7 – Il più frizzante del tridente offensivo

ALL. SARRI 6 – Rispolvera Leiva in regia, scelte obbligate sulle ali. Grande intensità, troppi errori individuali.

ARBITRO: SANCHEZ 6 – Il rigore su Milik c’è, gestione dei cartellini da rivedere.