Roma, aumento di capitale da 460 milioni: i Friedkin accelerano!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:52

La famiglia Friedkin, proprietaria della Roma, spinge sull’acceleratore dal punto di vista degli investimenti: le ultime sul bilancio e l’aumento di capitale

I Friedkin fanno sul serio e spingono sull’acceleratore dal punto di vista degli investimenti per la nuova Roma dell’era post Pallotta. L’aumento di capitale infatti che doveva concludersi il prossimo 31 dicembre da 210 milioni verrà spostato alla stessa data del prossimo anno con una cifra assai maggiore, ben 460 milioni di euro.

L’ESTRATTO DEL DOCUMENTO UFFICIALE

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di sottoporre alla prossima Assemblea che sarà convocata in sede straordinaria per il 26 novembre 2021 in prima convocazione e, occorrendo, il giorno 27 novembre 2021, in seconda convocazione, la proposta di posticipare al 31 dicembre 2022 il termine ultimo per l’esecuzione dell’aumento di
capitale e aumentare fino ad Euro 460.000.000,00 (quattrocentosessanta/00) l’importo massimo dell’aumento di capitale sociale scindibile, da offrire in opzione a tutti gli azionisti, in conformità alle nuove esigenze patrimoniali della Società.