CMIT TV | Baiano: “Napoli non è una sorpresa. Su Sarri…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:42

Intervenuto alla CM.IT TV, Ciccio Baiano ha parlato di tanti temi come il primo posto del Napoli, il derby di Roma e Paulo Dybala

Baiano a CMIT TV

Tra i grandi attaccanti italiani degli anni ’90 c’è sicuramente da annoverare l’ospite intervenuto alla CM.IT TV. Ciccio Baiano con le maglie di Foggia e Fiorentina è stato un grande protagonista sui campi della Serie A. E proprio di Serie A ha parlato l’ex attaccante. Dal derby Lazio-Roma all’exploit del Napoli.

LAZIO-ROMA – “È stata una bellissima partita, decisa come sempre dagli episodi. Abbiamo visto un bel calcio, tanti gol. Penso che la Roma meritasse qualcosa in più. Sarri? È normale che ci voglia un po’ di tempo, non è semplice. Questa squadra ha giocato per anni in una maniera diversa. Difficilmente vedremo la Lazio giocare come il Napoli di Sarri, ma la vedremo simile”.

NAPOLI – “Non la ritengo una sorpresa, perché il Napoli è una squadra forte. Ma dovrà essere lì a marzo-aprile. Come diceva sempre un mio allenatore i cavalli si vedono all’arrivo non in partenza. Spalletti sta facendo un lavoro straordinario. Sapeva e sa benissimo che ha in mano una squadra forte”.

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

FIORENTINA DI ITALIANO – “Poteva avere molte più difficoltà, si è ritrovato in una squadra che negli ultimi anni ha giocato con un filosofia molto diversa da quella di Italiano. Ha un’idea di calcio propositiva, di andare su tutti i campi a giocarsi la partita a viso aperto. Sono molto contento per lui e per i risultati che sta facendo in una piazza complicata come quella di Firenze. Dopo Gattuso si poteva pensare che Italiano fosse un tappabuchi, come rimpiazzo, invece è partito bene”.

DYBALA – “L’ho conosciuto che era una ragazzino, era appena arrivato al Palermo. Doveva capire dov’era arrivato e a quale campionato complicato sarebbe andato incontro. Ha fatto esperienza a Palermo, gli ultimi due anni ha fatto cose straordinarie. Adesso che stava ritornando dopo i problemi fisici della passata stagione si è rifatto male. Spero non sia nulla di preoccupante, perché con tanti stop riprendere la condizioni è complicato”.