Stroppa dimentica Messias: “Rosa completa”. Poi svela le avversarie per la Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:43

Giovanni Stroppa, allenatore del Monza, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match del campionato di Serie B contro la Ternana

Stroppa dimentica Messias: "Rosa completa". Poi svela avversarie Serie A
Stroppa in conferenza

Vigilia di MonzaTernana per la squadra biancorossa allenata da Giovanni Stroppa. Il tecnico dei brianzoli è intervenuto davanti ai giornalisti nella sala conferenze dell’U-Power Stadium per presentare la sfida di domani pomeriggio. Le sue dichiarazioni raccolte dall’inviato di Calciomercato.it.

Primo bilancio – “Sono soddisfatto del lavoro della squadra finora, ogni giorno miglioriamo qualcosa. Mi aspettavo però di più visto il gioco espresso in queste prime partite, c’è da migliorare ancora qualche aspetto. Con la Spal abbiamo sbagliato qualcosa nell’aspetto della gestione della palla, anche la condizione arriverà strada facendo. A Ferrara avevamo la possibilità di conquistare i tre punti: ci mancano delle vittorie, ma ci sono tanti aspetti comunque che mi fanno essere fiducioso per il proseguo della stagione”.

Ternana – “Hanno qualità nonostante la classifica. Lucarelli ha fatto delle ottime cose e inanellato diversi record nella scorsa stagione. Gli faccio i complimenti e glieli farò anche domani di presenza”.

Berlusconi – “Settimanalmente il patron mi chiama, è presente. Alle volte ci sono delle critiche, in altre ci fa i complimenti. Fa piacere averlo vicino”.

Pirola – “È un giocatore che tengo molto in considerazione. Si sta mettendo a disposizione e in ogni allenamento ci mette grande voglia. È un elemento importante per noi”.

Infortunio Favilli e mercato – “Favilli è stato operato, sta bene, per i tempi di recupero chiedete allo staff medico. Non ho chiesto rinforzi in attacco alla dirigenza dopo il suo infortunio: siamo a posto così”.

Recupero Barberis – “E’ un giocatore determinante per il Monza. Poteva smettere di giocare: pensare che torna in campo è qualcosa di meraviglioso per anche e soprattutto per l’uomo. Fino a due settimane fa era quasi impossibile pensare che potesse allenarsi con i compagni”.

Stroppa ha risposto anche alle domande dell’inviato di Calciomercato.it sulla corsa alla Serie A e sul mancato arrivo del pupillo Messias: “Ci sono tante squadre che possono puntare alla promozione. Oltre a Brescia, Benevento e Parma aggiungerei anche Cremonese, Lecce e Pisa soprattutto. Nessuno parla dei toscani ma sono un’ottima squadra. Ci sarà da lottare per la Serie A e noi dovremmo farci trovare pronti. Rimpianto Messias? Non è giusto adesso parlare di Junior, sono molto soddisfatto della rosa che ho a disposizione. Siamo completi in ogni reparto: ho tante soluzioni, soprattutto adesso che sto recuperando tutti”.