Crisi Juventus, parla l’ex capitano: “Chi ha più leadership deve venire fuori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:10

Il momento di crisi della Juventus si affronta con il lavoro sul campo, parola di Del Piero: “Ha giocatori di livello assoluto in rosa”

Crisi Juventus, parla l'ex capitano: "Chi ha più leadership deve venire fuori"
Kean e Bernardeschi ©️Getty Images

Un punto dopo tre giornate di Serie A. Basta questo dato per comprendere la delicatezza del momento che sta passando la Juventus che, dopo l’impegno europeo con il Malmoe, ospiterà il Milan all’Allianz Stadium. Vietato sbagliare, ora i bianconeri hanno bisogno di un successo per riprendere fiducia e convinzioni necessarie per iniziare la risalita. Dopo le dichiarazioni del capitano Giorgio Chiellini, che ha chiesto meno parole e più fatti, anche l’ex capitano Alessandro Del Piero indica la via da seguire a Massimiliano Allegri. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Juventus, Del Piero avverte: “Trovarsi così indietro può dare problemi di convinzione”

del piero intervista
Alessandro Del Piero ( © Getty Images)

Alessandro Del Piero è stato la Juventus: una rappresentazione inequivocabile del bianconero, un’associazione inevitabile con la ‘Vecchia Signora’. Tanti anni passati a difendere quella maglia, in momenti di gloria e soprattutto in momenti no. Ecco, perché, l’ex capitano è l’uomo più indicato per parlare della crisi che sta attraversando la compagine di Massimiliano Allegri e per sapere come uscirne. Ai microfoni della ‘Gazzetta dello Sport’, Del Piero ha dichiarato: “Il problema non è rappresentato dalla classifica, ma la testa dei giocatori. Chi ha più leadership e coraggio deve venire fuori”. Quasi un appello, quello di ‘Pinturicchio’, alla rosa della Juventus. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

LEGGI ANCHE >>>CMIT TV | La conferma di Vaciago: “Cherubini ha un grande rimpianto”

Nei momenti di maggiore difficoltà, infatti, sono gli spiriti più forti ad uscire e a prendere il controllo della situazione. I bianconeri stanno mettendo le basi per aprire un nuovo ciclo, con tanti giovani e soprattutto senza le certezze dei nove scudetti consecutivi: trovare nuovi leader sarà un aspetto fondamentale. Del Piero, poi, ha commentato anche l’addio di Cristiano Ronaldo: “CR7 andava preso, il problema è stata la crescita della squadra intorno a lui”. Ora, però, il portoghese non c’è più. Chi, invece, a Torino ancora c’è è Paulo Dybala: “Deve tornare ai suoi livelli. Più giocherà libero di testa e più sfrutterà il suo enorme potenziale”