Italia-Lituania, Mancini: “Jorginho fondamentale. Dobbiamo stare calmi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:59

Arrivano le parole di Roberto Mancini dopo la vittoria della sua Italia contro la Lituania per 5-0 dopo due pareggi

Italia-Lituania, Mancini: "Jorginho fondamentale. Dobbiamo stare calmi"
Mancini © Getty Images

Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Rai Sport’ dopo la vittoria contro la Lituania per 5-0. Gli azzurri conquistano i tre punti dopo i due pareggi consecutivi contro Bulgaria e Svizzera, in cui avevano trovato la via del gol solo una volta. Le parole del ct: “Nonostante la perdita di tanti giocatori negli ultimi due giorni, i ragazzi hanno risposto bene. La squadra avversaria non era di grande valore, ma fare 5-6 gol non è cosi semplice. L’importante è fare cose buone”.

Sugli errori precedenti – “Sempre si può sbagliare, l’importante è mantenere calma e tranquillità e non avremo problemi”

Raspadori e Kean – “Raspadori ha qualità è con noi dall’Europeo, è giovane e ha bisogno di giocare e fare esperienza. Kean? E’ tutto nelle loro teste e nei loro piedi. Fanno quello che devono fare e si impegnano, mantenendo gli ordini sul campo”.

Jorginho – “Gli abbiamo chiesto se potesse giocare almeno il primo tempo. Avevamo lasciato fuori Bonucci, per noi è importante perché inizia il gioco, dovevamo tenere in campo uno che desse l’ordine. Abbiamo perso Sensi che doveva giocare”.

Nations League con record d’imbattibilità – “Siamo felici”.