La verità di Lukaku: “L’Inter mi ha tolto dalla me**a, ma con la testa ero già al Chelsea”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:11

Romelu Lukaku torna a parlare del suo addio all’Inter e della scelta di lasciare i nerazzurri, nonostante la grande riconoscenza

Inter, stoccate a Lukaku | "Uguale a Icardi! Goditi le sterline"
Lukaku © Getty Images

Romelu Lukaku parla a cuore aperto e non si risparmia. A questo ci ha sempre abituati, un ragazzo semplice che però ha fatto una scelta precisa questa estate, decidendo di lasciare l’Inter e tornare al Chelsea. A ‘VTM Nieuws’, l’ormai ex centravanti nerazzurro torna sulla sua scelta di vita e sportiva: “L’Inter mi ha tolto dalla m…a, l’avrei lasciata solo per il Chelsea. Ero ancora all’Inter, ma la mia testa era già a Londra. Con la loro terza offerta sapevo che era una cosa seria: avevano proposto 110 milioni più Zappacosta, ma l’Inter rifiutò. Allora sono andato nello studio di Simone Inzaghi per trovare un accordo”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

A raccontarlo è stato proprio Lukaku, che ha raccontato i retroscena e i giorni delle decisioni che hanno preceduto il suo approdo a Londra, di nuovo. Poi il classe ’93 è tornato anche sull’Europeo e il ko contro gli Azzurri: “L’Italia ci ha surclassato tecnicamente e tatticamente. Eden Hazard non era in forma e Kevin De Bruyne si era appena operato. Era difficile diventare campioni d’Europa. Poi abbiamo incontrato l’Italia. Se avessimo voluto vincere il torneo, avremmo dovuto farlo con il carattere”.